U17 corsara a Cagliari con una manita entusiasmante: seconda vittoria consecutiva

Per la prima volta in stagione la SPAL Under 17 si toglie la soddisfazione di vincere due partite consecutive, tornando da Cagliari con altri tre punti grazie ad un roboante 5-1. Il lavoro di mister Cottafava inizia a dare i suoi frutti e la seconda vittoria consecutiva non può che caricare a mille i ragazzi dell’ex difensore spallino, cresciuti nettamente rispetto alle prestazioni del girone d’andata. L’ottimo periodo di forma porta sempre di più la firma dei due acquisti del mercato invernale: Parolin e Mastromattei. Entrambi anche oggi in gol (insieme al terzo nuovo acquisto Cannistrà) come nella precedente vittoria contro il Vicenza ed entrambi anche oggi decisivi nella costruzione delle trame offensive. Oltre a loro è comunque tutta la squadra a girare forte e continuando con questo slancio si potranno affrontare a viso aperto, come ribadito nel post-partita dal mister, le restanti partite del campionato.

Privi del difensore Spaltro (impegnato con la Primavera al Viareggio), la SPAL opta per il solito modulo col trequartista a supporto delle due punte e dopo quattro minuti si ritrova già in vantaggio. Parolin sigla l’1-0 grazie ad un gol direttamente da calcio d’angolo, trovando la gentile collaborazione del portiere sardo che non riesce ad opporsi nel migliore dei modi. Non fanno in tempo a passare dieci minuti ed arriva subito anche il 2-0 di Mastromattei, abile a finalizzare un’ottima azione dalla fascia di destra. L’uno-due è letale ed il Cagliari sembra non essere mai sceso in campo, incapace di opporsi agli assalti degli avversari. La supremazia biancazzurra è totale e raggiunge il suo apice al 25′, quando Cannistrà chiude di fatto i giochi anzitempo firmando la terza rete dopo una mischia nell’area piccola.
Nella ripresa si assiste alla prevedibile reazione d’orgoglio rossoblù, i ragazzi di Suazo prendono campo e coraggio ma non producono poi granché. La SPAL concede qualcosa dietro (bravo Campi in un paio d’occasioni), ma continua a comportarsi alla grande in davanti, confermando la giornata di grazia di tutto il reparto offensivo. La fiera del gol non è finita e c’è tempo per vedere un’altra rete di Mastromattei ed il ritorno alle marcature di Logan, ottimo nel portare a termine un’azione di contropiede. Sul 5-0 non c’è più niente da dire e si assiste solo ad una girandola infinita di cambi che precedono la rete della bandiera per la squadra isolana, che si arrende ad una SPAL oggi praticamente impeccabile.

A fine gara anche Marcello Cottafava sottolinea come sia andato tutto alla perfezione: “Oggi siamo stati bravi a farla girare nel modo giusto e abbiamo portato a casa un risultato non scontato su un campo difficile. L’approccio alla partita è stato ottimo e senza dubbio il gol iniziale ha messo tutto in discesa. Ciò che mi rallegra più di ogni altra cosa è che ora, quando riaffrontiamo le squadre già incontrate, vedo che il gap tra noi e loro è notevolmente diminuito ed in alcuni casi capovolto. Questo significa che la nostra crescita è lampante e la squadra sta andando tutta nella stessa direzione. Oggi sono senza dubbio soddisfatto sia della prestazione sia del risultato. Poi quando una squadra fa tanti gol si è sempre felici”. Infine un’accenno ai nuovi arrivati di gennaio, grandi protagonisti del match: “Abbiamo cercato bene a gennaio e gli acquisti si sono inseriti altrettanto bene, questo è merito loro, ma anche dei ragazzi che c’erano già e che li hanno aiutati ad entrare subito nel gruppo. Vedo finalmente un grande spirito di squadra e tutto questo si traduce anche in campo con delle ottime prestazioni. Andiamo avanti così consapevoli che possiamo giocarcela con chiunque”.

CAGLIARI-SPAL 1-5 (0-3)

CAGLIARI: Cabras, Massa, Sau, Serra G. (dal 32’ s.t. Lopez) , Serra A (dal 1’ s.t. Marigosu). , Corda (dal 1’ s.t.  Buccia), Ruiu (dal 29’ s.t. Dore), Floris B., Gagliano, Floris L. (dal 29’ s.t. Congiu), Fini. A disp. Monni, Mastino. All. David Suazo.

SPAL: Campi, Pertica (dal 35’ s.t. Mantovani), Righi (dal 35’ s.t. Ferrari), Cannistrà, Aguiari, Amore, Logan (dal 35’ s.t. Pellielo), Aziz, Mastromattei (dal 32’ s.t. Del Gon), Parolin (dal 29’ s.t. De Angelis), Marzocchi (dal 35’ s.t. Zanella). A disp. Limaj, Scognamiglio, Tomasini. . All. Marcello Cottafava.

ARBITRO: Sig. Collu di Cagliari. Ass.ti : Porcu-Orrù.
MARCATORI: Parolin (S) al 4’ p.t., Mastromattei (S) al 14’ p.t. ed al 24’ s.t., Cannistrà (S) al 38’ p.t., Logan (S) al 30’ s.t., Congiu (C) al 35’ s.t.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0