Rossi applaude i suoi ragazzi: Non meritavamo di uscire, il nostro bilancio è più che positivo

E’ un post partita carico di rimpianti quello di Empoli-SPAL: i biancazzurri lottano fino alla fine per agguantare il pareggio, ma davanti trovano una formazione equilibrata e compatta che non concede nulla. Mister Rossi, nel giorno del suo compleanno, si complimenta coi suoi ragazzi senza nascondere l’amarezza per un passaggio del turno che era alla portata della sua squadra. Sorride invece mister Alessandro Dal Canto, che elogia i ferraresi e si gode la vittoria, aspettando di conoscere il suo prossimo avversario.

ROBERTO ROSSI
“C’è un grande rammarico per il risultato, però credo che i ragazzi abbiano fatto una partita gagliarda. Dobbiamo accettare il verdetto del campo anche se non meritavamo di uscire: volevamo vedere dove potevamo arrivare e il bilancio è senz’altro positivo. La squadra ha dato tutto il possibile, tenendo viva la speranza fino alla fine, anche se non sono mancate le imprecisioni: nel primo tempo abbiamo avuto un’opportunità importante da palla inattiva e potevamo sfruttare meglio certe azioni pericolose. E’ doveroso un plauso ai difensori dell’Empoli, che coi loro interventi decisivi hanno limitato le nostre incursioni offensive”.
Il tecnico parla anche della condizione dei ferraresi, chiamati ad un enorme sforzo fisico nelle ultime due settimane e pensa già ai prossimi impegni: “Oggi la fatica si è fatta sentire, complici le partite ravvicinate: abbiamo giocato l’ultimo turno di campionato senza anticipo e negli ultimi dieci giorni siamo scesi in campo cinque volte. Anche per questo sono soddisfatto di quanto è stato fatto dalla mia squadra: hanno tenuto alto il nome della SPAL. Ora ci riposeremo un po’ per poi rituffarci in campionato per la volata finale decisiva in vista dei playoff”.

ALESSANDRO DAL CANTO
“Devo fare i complimenti alla SPAL per l’ottima partita, ma onestamente noi non abbiamo concesso occasioni da rete pulite e questo è l’importante. La gara è stata davvero difficile e siamo stati bravi a sfruttare gli episodi a nostro favore: potevamo fare meglio in certi frangenti, ma il risultato positivo mi rende felice e fa bene ai ragazzi”. Il mister non manca di sottolineare l’importanza del goleador di giornata: “Parlando di individualità, oggi la presenza di Manicone si è fatta sentire: è stato fondamentale sotto tutti i punti di vista, non solo per il gol, e viste le sue caratteristiche tecniche direi che è già pronto per giocare coi grandi”.

0