Decimo giallo stagionale, Lazzari salta Avellino. Multa salata per Schiattarella: 1.500 Euro

Anche sul fronte disciplinare l’ultima settimana ha lasciato qualche strascico. Le proteste per la mancata assegnazione di un rigore sono valse a Lazzari il decimo cartellino giallo della stagione e questo ha fatto scattare automaticamente una giornata di squalifica. L’esterno salterà la trasferta di Avellino. Anche dalla panchina si sono levate recriminazioni, soprattutto da parte del preparatore atletico Fabbrizzi e dal preparatore dei portieri Scalabrelli. Entrambi sono stati allontanti dall’arbitro Manganiello e richiamati dal giudice sportivo con una ammonizione.

E’ andata peggio a Pasquale Schiattarella: il centrocampista napoletano si è visto affibbiare 1.500 euro di multa “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”. Cremonesi invece entra per la prima volta nella lista dei diffidati a causa della quarta ammonizione stagionale. Con lui c’è il solo Zigoni, lì addirittura da Pro Vercelli-SPAL.

SITUAZIONE DISCIPLINARE
Squalificati: Lazzari (1)
Diffidati: Cremonesi, Zigoni.
Tre ammonizioni: Floccari, Vicari.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0