La giustizia sportiva cambia ancora la classifica: anche il Latina penalizzato di un punto

In attesa delle partite della 33^ giornata, la classifica di serie B cambia ancora una volta a causa dei provvedimenti della giustizia sportiva. A pagare dazio stavolta è il Latina, penalizzato di un punto “per aver violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il 16 dicembre 2016, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2016 e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Iref e dei contributi Inps sopra indicati”. Il club pontino, tuttora in acque abbastanza agitate, scende così a 32 punti e vede complicarsi ulteriormente la corsa alla salvezza. Il Latina è la terza squadra a essere penalizzata nel corso della stagione 2016-2017 di serie B. Prima era toccato al Benevento (-1) e al Pisa (-4).

LINK: la classifica aggiornata di serie B

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0