Un tempo di equilibrio, poi il derby dice Bologna: l’Under 17 paga cari due errori

Un calo di concentrazione è costato caro all’Under 17 della SPAL nel derby contro i pari età del Bologna: dopo un primo tempo equilibrato i rossoblu hanno sbloccato il risultato in avvio di ripresa per poi raddoppiare di lì a poco, stendendo i ragazzi di Cottafava. Niente drammi per i biancazzurri, visto che il Bologna lotta per la supremazia nel girone B con Atalanta e Inter.

La partita è sostanzialmente equilibrata nella prima frazione, la SPAL (priva dello squalificato Clement) tiene bene il campo e riesce a rendersi pericolosa in un paio d’occasioni prima con Delgado e poi Parolin, concedendo ai rossoblu solo un palo maturato da un calcio d’angolo. Il momento clou arriva nei primi dieci minuti del secondo tempo, quando due ingenuità biancazzurre decidono la sfida: al 3’ minuto un disimpegno sbagliato a centrocampo consente ad Uhunamure di lanciarsi verso la porta ed infilare Campi con un preciso diagonale, mentre poco più di cinque minuti dopo la frittata viene combinata dallo stesso portiere spallino, che sbaglia il rinvio colpendo un suo compagno (di spalle), regalando il pallone a Mazza dentro l’area. Il numero quattro bolognese non può far altro che scartare il regalo ed infilare la seconda rete che taglia le gambe ai ferraresi. A nulla servono le sostituzioni successive nelle file degli ospiti: i subentrati non cambiano il punteggio mancando nel finale il gol della bandiera con De Angelis. Il Bologna amministra da grande, non corre particolari rischi e rimane in scia dell’Atalanta nei piani alti del girone B.

A fine gara mister Cottafava commenta un po’ sconsolato l’esito della gara, ponendo l’accento sugli episodi: “In questo tipo di partite se sbagli non vieni perdonato: noi cerchiamo sempre di giocare la palla e inevitabilmente si rischia di incorrere in qualche errore. Purtroppo abbiamo sbagliato appena tornati in campo e non siamo stati più in grado di riprenderci. Il Bologna ha dimostrato di essere un’ottima squadra e la posizione in classifica dimostra chiaramente che sono attrezzati in ogni zona del campo, anche se a dirla tutta non ho visto una grande divario tecnico tra noi e loro. Per questo ho fatto i complimenti ai ragazzi, stanno giocando benissimo da un mese a questa parte e bisogna continuare a pensare positivo nonostante il risultato del campo. Siamo consapevoli di quello che possiamo fare ed usciamo a testa alta rimanendo fedeli alle nostre idee di gioco”. Ora si cercherà di dimenticare in fretta la sconfitta e preparare al meglio il prossimo appuntamento altrettanto arduo, in casa domenica prossima contro l’Inter-

LINK: I risultati della 24^ giornata nel girone B e la classifica.

BOLOGNA-SPAL 2–0 (pt 0-0)

BOLOGNA: Tomic, Mantovani, De Lucca, Mazza (dal 13’s.t. Satalino), Saputo, Busi, Mutti, Sdaigui (dal 25’ s.t. Piccardi), Uhunamure, Tavolieri (dal 20’ p.t. Rabbi), Pirreca (dal 25’ s.t. Cerretelli). A disp. Bruzzi, Stanzani,  Wickbold, Grandini, Calzolai. All.: Troise.

SPAL: Campi, Pertica (dal 30’ s.t. Pellielo), Righi, Cannistrà,  Aguiari, Sare, Rodrigues (dal 11’ s.t. De Angelis), Amore (dal 20’ s.t. Scognamiglio), Mastromattei (dal 20’ s.t. Fogli) , Parolin (dal 30’ s.t. Tomasini), Marzocchi (dal 11’ s.t. Spaltro). A disp. Limaj, Zanella, Ferrari. All.: Cottafava

ARBITRO: Sig. Cinque di Pistoia (ass.ti: Cherini–Grazio)
MARCATORI: Uhunamure al 3’ s.t. (B), Mazza (B) al 10’ s.t.
AMMONITI: Cerretelli (B)

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0