Senza Floccari tocca a Zigoni affiancare Antenucci. Il Brescia potrebbe optare per il 352

L’assenza forzata di Floccari riporterà Gianmarco Zigoni tra i titolari. Non sarà l’unico cambio rispetto al match col Novara, perché in difesa Cremonesi prenderà il posto di un Gasparetto reduce da una settimana contrassegnata dai postumi di una lieve distorsione. Anche a centrocampo è previsto qualche cambiamento: Arini potrebbe essere preferito a Castagnetti, mentre per Schiavon ci sono buone probabilità di dover sostituire Mora,
altro elemento non al 100%. Tra i convocati due “Primavera”: il difensore Boccafoglia e l’esterno destro Strefezza, giunto alla terza chiamata consecutiva.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi
DIFENSORI: Boccafoglia, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon, Strefezza
ATTACCANTI: Antenucci, Costantini, Finotto, Zigoni

INDISPONIBILI: Bonifazi, Floccari, Pontisso.
SQUALIFICATI: nessuno.
DIFFIDATI: Zigoni.

Probabile formazione (352): Meret; Cremonesi, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Arini, Mora (Schiavon), Costa; Antenucci, Zigoni.

QUI BRESCIA
Le Rondinelle hanno una lunga lista di assenti (Somma, Dall’Oglio, Sbrissa, Minelli, Serraiocco) e almeno un paio di giocatori non al meglio (Untersee, Romagna, Coly). In settimana Cagni ha sperimentato anche la difesa a tre ed allo stato attuale sembra più di un’eventualità. Nel caso Bisoli verrebbe dirottato a destra, con Coly sul fronte opposto.

Probabile formazione (352): Arcari; Calabresi, Blanchard, Romagna (Fontanesi); Bisoli, Crociata, Martinelli, Pinzi, Coly; Torregrossa (Ferrante), Caracciolo.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0