Scelte obbligate in attacco, tocca alla coppia Antenucci-Finotto. Assenze pesanti nel Trapani

L’anticipo del turno di pasquetta contrasta di sicuro con l’appetito che si potrebbe avere alle 12.30 di un giorno festivo, ma alimenterà senz’altro quello della SPAL e dei suoi tifosi visto che i biancazzurri hanno la concreta possibilità di mettere pressione a Frosinone ed Hellas accennando una fuga. Mister Semplici ritrova Bonifazi tra i convocati, ma il giovane difensore non sarà tra gli undici titolari. Più probabile il ritorno di Gasparetto nel terzetto di retroguardia. In avanti l’infortunio di Floccari e la squalifica di Zigoni fanno sì che l’unica scelta possibile diventi Antenucci-Finotto. I due hanno giocato insieme in cinque diverse occasioni in questa stagione, di cui due al Paolo Mazza (SPAL-Brescia 3-2): il bilancio dice 3 vittorie (Brescia, Benevento, Pisa), 1 pareggio (Trapani), 1 sconfitta (a Perugia)

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi.
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon, Strefezza.
ATTACCANTI: Antenucci, Costantini, Finotto.

INDISPONIBILI: Floccari, Pontisso.
SQUALIFICATI: Zigoni (1).
DIFFIDATI: nessuno.

Probabile formazione (352): Meret; Gasparetto, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Mora, Costa; Antenucci, Finotto.

QUI TRAPANI
Senza Kresic, Colombatto, Jallow e il capocannonniere della squadra Coronado (10 gol), mister Calori dovrà per forza mettere mano al collaudato 4312 che nel girone di ritorno ha dato ottimi frutti. Se il modulo verrà mantenuto potrebbe essere inseriti Ciaramitaro in mediana e Curiale in avanti (Citro non è al meglio), altrimenti i siciliani si schiereranno con un più offensivo 433.

Probabile formazione (4312): Pigliacelli; Fazio, Pagliarulo, Legittimo, Rizzato; Maracchi, Ciaramitaro, Barilla; Nizzetto; Manconi, Curiale.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0