Mattioli a petto gonfio: Grande segnale per le altre squadre. Colombarini: Ottimo secondo tempo

Remuntada e terza vittoria consecutiva per la SPAL, che aggiunge un altro tassello importantissimo nella incredibile corsa verso la serie A. Dopo un inizio così così, il gruppo di Semplici ha dimostrato ancora una volta di essere una grande squadra, determinata come non mai a mantenere la prima posizione in classifica. Ecco le opinioni della dirigenza spallina a fine partita.

WALTER MATTIOLI

“È stata una grande battaglia. Sapevamo delle difficoltà di questa gara e dopo essere passati in svantaggio era tutto in salita, ma i miei ragazzi hanno fatto un secondo tempo stratosferico, aggredendo l’avversario fin dal primo minuto, dimostrando di voler portare a casa anche questi tre punti pesantissimi. È un grande segnale da parte della SPAL e questo successo rafforza la nostra fiducia e accresce allo stesso tempo il timore dei nostri avversari nei nostri confronti. Ho visto una squadra con un grande temperamento, ma anche qualche errore, che fortunatamente non è pesato più di tanto. Si sente l’assenza di Floccari, ma penso che Finotto e Antenucci siano stati preziosi per questa vittoria, in particolare quest’ultimo ha giocato una partita spettacolare”.

SIMONE COLOMBARINI

“Siamo entrati in campo cercando di essere attendisti, ma il Trapani ci ha punito subito e con il primo tiro ci ha fatto gol. Ci è servito per svegliarci, abbiamo avuto un’occasione subito per pareggiare con Schiattarella. Nel secondo tempo abbiamo dimostrato di meritare la vittoria, siamo entrati con un altro atteggiamento e abbiamo creato tanto. Il Trapani è stata una delle squadre migliori viste a Ferrara, ed è stato capace di metterci in difficoltà in diverse occasioni. Antenucci ha fatto due grandi gol, ha recuperato tanti palloni e ha lanciato spesso i nostri centrocampisti, trascinando la squadra verso questa vittoria, anche se non mi piace parlare dei singoli perché penso che il secondo tempo sia stato contraddistinto da una prestazione da grande gruppo. Sabato ci aspetta un’altra partita difficile, ma con la vittoria di oggi abbiamo una consapevolezza ancora maggiore dei nostri mezzi. Se giochiamo nello stesso modo in cui abbiamo affrontato il secondo tempo di oggi metteremo in difficoltà chiunque”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0