Riecco Bonifazi, può tornare subito titolare. Latina col dubbio Corvia, Vivarini si dice fiducioso

Il ritorno a pieno regime di Kevin Bonifazi e il rientro dalla squalifica di Gianmarco Zigoni arrivano al momento giusto: il giovane difensore di proprietà del Torino tornerà immediatamente nel terzetto di difesa per far rifiatare un Cremonesi non al meglio, mentre l’attaccante ritroverà un posto in attacco al fianco di uno scatenato Antenucci. Per il resto la formazione dovrebbe essere molto simile a quella scesa in campo lunedì scorso.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi.
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon.
ATTACCANTI: Antenucci, Costantini, Finotto, Zigoni.

INDISPONIBILI: Floccari, Pontisso.
SQUALIFICATI: nessuno.
DIFFIDATI: nessuno.

Probabile formazione (352): Meret; Bonifazi, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Mora, Costa; Antenucci, Zigoni.

QUI LATINA
La notizia principale riguarda la distorsione alla caviglia patita da Daniele Corvia. Anche se sarà della partita, l’attaccante non potrà essere al meglio. Recuperati invece Bandinelli e De Vitis, ex di turno. Mister Vivarini si è detto fiducioso alla vigilia: “Dobbiamo assolutamente cercare di fare risultato. Dobbiamo interrompere questa serie negativa, sono convinto che se riusciamo a ritrovare autostima e serenità, soprattutto con l’avvento della nuova società, arriverebbero entusiasmo e sicurezze maggiore. Secondo me ce la possiamo provare a giocare fino alla fine per riuscire ad agguantare almeno i play-out. E’ una cosa che passa per questa partita per quella con l’Entella”.

Probabile formazione (352): Pinsoglio; Garcia, Bruscagin, Dellafiore; Nica, Bandinelli, De Vitis, Mariga, Pinato; Buonaiuto (Corvia), Insigne.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0