Verso La Spezia con un Floccari in più, il bomber può tornare in azione. Spezia senza Pulzetti

Dopo venti giorni d’assenza c’è il gradito ritorno di Sergio Floccari tra i convocati. La SPAL in sua assenza ha girato alla grande, ma è comprensibile che il bomber voglia mettere il sigillo per lo scatto decisivo verso la serie A. Tuttavia è improbabile un suo impiego da titolare al “Picco”, più realistico invece pensare a uno spezzone di partita. Rientra Bonifazi dopo il turno di squalifica. Difficile invece il recupero di Schiattarella.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon
ATTACCANTI: Antenucci, Costantini, Finotto, Floccari, Zigoni

INDISPONIBILI: Pontisso.
SQUALIFICATI: nessuno.
DIFFIDATI: nessuno.

Probabile formazione (352): Meret; Bonifazi, Giani, Cremonesi; Lazzari, Arini, Castagnetti, Mora, Costa; Antenucci, Zigoni (Finotto).

QUI LA SPEZIA
Mister Di Carlo riavrà a disposizione Jon Errasti, insieme a Jacopo Pagnini, ma dovrà fare a meno di Nico Pulzetti uscito affaticato dalla sfida di Frosinone. Molto probabile la disposizione col modulo 352. Così il tecnico dei bianconeri in sede di presentazione: “In questo campionato ha avuto continuità. I complimenti si sono sprecati nei loro confronti d’altra parte: hanno qualità e la capacità di metterla in campo sempre. Non hanno mai avuto un vero momento di calo, al massimo di due settimane e non di più”.

Probabile formazione (352): Chichizola; Valentini, Terzi, Ceccaroni; Vignali, Sciaudone, Errasti, Djokovic, Migliore; Piccolo, Granoche.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0