Tris a Brescia: ci pensano Ubaldi e Foschini, ma la vittoria non basta per la zona playoff

A Brescia la parte della leonessa la fa la SPAL. Ubaldi graffia due volte, poi Foschini chiude la pratica. Tardiva e senza conseguenze la rete bresciana di De Paoli. I playoff tramontano con l’Hellas che strappa un punto a Cesena e per la differenza reti diventa irraggiungibile per gli spallini.

Rossi premia i ragazzi meno impiegati in questa stagione: Balboni è protagonista con una gran parata in avvio, Cigognini e Scarparo ci mettono il fisico, Spaltro e Foschini in mediana, davanti Boreggio supporta Ubaldi.
Il Brescia schiera Dall’Oglio della prima squadra. In avvio, brivido per la SPAL: imbucata di Baronio per Milanesi, ma è attento e coraggioso Balboni in uscita bassa. Tanta imprecisione, Artioli calcia a lato da buona posizione, mentre Festa ci mette i piedi su rasoterra ravvicinato di Ubaldi. Oaida e Milanesi si ostacolano davanti a Balboni, poi sulla ripartenza, buona girata di Ubaldi, ma Festa ci mette il guantone. Al 31’Boreggio conquista un corner. Sugli sviluppi Eklu colpisce il palo con un’incornata, il primo ad arrivare sulla sfera è Ubaldi per il vantaggio spallino. Poco dopo, combinazione Eklu, Ubaldi, Artioli con mancino a lato. Poco dopo il biondo centrocampista inquadra lo specchio, ma vola Festa a deviare in corner. SPAL padrona del campo: dialogano Ubaldi e Boreggio, scarico per Artioli, ma il pallonetto è alto di un soffio. Il raddoppio SPAL arriva con un altro gol di rapina di Ubaldi che sfrutta il palo colpito da Cigognini a due minuti dell’intervallo.

Nella ripresa Bruni prova ad aumentare la fase offensiva con il 4-2-3-1. Il neo-entrato Galante si infila sulla destra, ma la rasoiata sibila a lato. Infortunio per Eklu e Rossi inserisce il primo ‘pro’ del gruppo: Di Pardo, che fa densità. La SPAL controlla e sfiora il tris con Ubaldi e Picozzi che scarica il sinistro dopo sgroppata di Righetti. A dieci dal termine Scarparo va giù e il signor Miele indica il dischetto. Il gruppo sceglie Foschini alla battuta, che non delude. Poco dopo intervento da applausi per Balboni che evita un autogol. La SPAL chiude in dieci per l’espulsione di Anostini. Il Brescia accorcia su rigore con De Paoli, L’attaccante era stato messo giù da Picozzi. Mister Rossi si mostra soddisfatto, ma un pizzico di rammarico c’è: “Il gruppo chiude in crescita, queste partite ci sono costate più di un punto. Bene chi ha giocato meno, Foschini premiato dal gruppo e rete simbolo per chi ha giocato meno, ma comunque importante per il gruppo. Arriviamo ad un pelino dal traguardo, peccato”.

BRESCIA-SPAL 1-3

BRESCIA (4-3-1-2): Festa; Torri, Carminati, Marconi, Baronio; Minessi (dal 14’s.t. Faini), Dall’Oglio (dal 28’s.t. Venturelli), Oaida; Vassallo; De Paoli, Milanesi (dal 1’s.t. Galante). A disp.: Arrighi, Licini, Gentili, S. Ferrari, Viviani, Gregorio. All.: Bruni.
SPAL (3-5-2): Balboni; Scarparo, Cigognini, Granziera; Spaltro(dal 7’s.t. Anostini), Eklu (dal 7’s.t. Di Pardo), Foschini, Artioli, Picozzi; Ubaldi, Boreggio (dal 28’s.t.Righetti). A disp.: Thiam,F. Ferrari,Equizi, Cannistrà, Maranzino, Strefezza, Mastromattei, Vago. All.: Rossi.

ARBITRO: Sig. Miele di Torino (assistenti: Manara-Caroviglio)
RETI: 31’p.t.,43’p.t.Ubaldi (S), 38’s.t. Foschini (S, rig.), 44’s.t. De Paoli (B, rig.)
AMMONITI: Dall’Oglio (B), Carminati (B), Ubaldi (S)
ESPULSO: al 41’s.t.Anostini (S) per intervento scorretto.
NOTE cielo sereno con lieve ventilazione. Terreno in discrete condizioni. Spett.: 250 circa. Corner: 2-7 Rec.:0’,0’.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0