La Luparense sbanca il Pala Boscheto e fa sua gara-1, ora la strada del Kaos Futsal è in salita

Adesso è il momento di fare sul serio: nei play-off il margine d’errore è ridotto al minimo, perché chi sbaglia esce, abbandonando di conseguenza la speranza di cucirsi sul petto il tanto agognato tricolore. Ma al tempo stesso ogni pronostico è azzerato, la storia del futsal lo dimostra: ogni pronostico può essere ribaltato. E’ quello che cercherà di fare il Kaos Futsal di mister Velimir Andrejic, settimo al termine della stagione regolare, contro la Luparense guidata da Marin, seconda, sfruttando il fattore campo. Il tecnico serbo degli estensi deve fare a meno di Saad, squalificato, e Vinicius, ai box per un problema ad un ginocchio, ma ritrova Tuli, Fernandao e Timm. Marin, invece, ha tutti a disposizione

Su il sipario, quindi, al Pala Boschetto di Ferrara va in scena il primo atto dei quarti di finale dei play-off Adisport della Serie A futsal.

Kaos Futsal – Luparense 2-3 (1-1 il primo tempo)

**1° tempo**
0′ Partiti! Kaos con il classico completo nero, Luparense veste la divisa verde da trasferta.
1′ Primo brivido per Morassi: Fernandao calcia da buona posizione ma la sua conclusione da solo l’illusione del gol, lambendo l’esterno della rete.
1′ Uscita tempestiva di Putano sui piedi di Taborda.
3′ Tiro senza pretese di Bertoni, il portiere del Kaos para a terra in disinvoltura.
4′ Bel contropiede dei padroni di casa ma il passaggio di Schininà per Kakà viene intercettato appena in tempo da Coco in scivolata.
5′ Svarione difensivo del Kaos che poteva costare caro: Kakà perde Tobe sugli sviluppi di una rimessa laterale, Putano però para con i piedi il fendente del pivot degli ospiti.
7′ Grande azione personale di Foglia che poi, a tu per tu con Putano, prova a servire Brandi, solo un rientro tempestivo della difesa estense sventa la minaccia, non senza patemi.
9′ Contropiede fulmineo della Luparense, che solo la scarsa freddezza di Coco sotto porta non rende mortifero: Foglia intercetta un passaggio di Fernando e si lancia verso la porta avversaria a gran velocità e da il via alla triangolazione con Brandi e Coco, l’ex di turno però non insacca la palla nella porta lasciata sguarnita da Putano in uscita.
10′ Il Kaos prova a rispondere, affidandosi ai tiri dalla lunga distanza. Quelli di Ercolessi (alto), e Titon (parato con i pugni da Morassi) non hanno fortuna.
11′ Palla illuminante di Schininà a pescare Kakà nel cuore dell’area ospite, il pivot di Serrana pecca di altruismo cercando di servire con un colpo di tacco un compagno che non arriva, e la palla si perde sul fondo.
11’13” Gol del Kaos! Titon, servito in mezzo da Salas, spinge la palla in rete e porta in vantaggio i suoi. Ma la maggior parte del merito della rete degli estensi va a Salas, bravo ad andare a rubare palla a Morassi, indeciso al momento di rinviare.
12′ Perìc ci prova da fuori, ma la sua conclusione si perde sul fondo.
12′ Parata di Putano su una staffilata di Honorio.
14′ Altro tentativo di Taborda, ma il portiere siciliano è attento sul suo palo.
16′ Time-out chiesto da Marin, minuto di sospensione.
16′ Fallo di Morassi in uscita su Titon. Il portiere ospite è il primo ammonito del match. Punizione da buona posizione per il Kaos, appena fuori dall’area di rigore. Parte Kakà: palla alta sopra la traversa.
17′ Tiro di Coco strozzato, la palla, deviata, si perde lentamente sul fondo.
19′ Numero di Fernandao che con una suolata fa secco il suo marcatore, poi, però non riesce a bucare Morassi con la punta del piede destro.
19′ Sesto fallo del Kaos, tiro libero per la Luparense a 30″ dalla fine del primo tempo.
19’30” Bertoni spiazza Putano e sigla il gol dell’1-1.
20′ Finisce il primo sul risultato di 1-1: al vantaggio di Titon, risponde Bertoni realizzando il tiro libero. Punteggio tutto sommato giusto per quello che si è visto in campo nella prima frazione.

**2° tempo**
0′ Riprende il match. Kaos subito pericoloso con Perìc ma Morassi non si fa sorprendere.
1’10” Sorpasso Luparense. La sfera finisce alle spalle di Putano dopo una sfortunata carambola generata da un calcio d’angolo battuto da Honorio.
2’12” La Luparense incrementa il vantaggio, è ancora Bertoni a punire i suoi ex compagni di squadra. Uno due fulminante degli ospiti mette alle corde i padroni di casa.
3′ Conclusione di Fernandao, deviata. Calcio d’angolo per gli estensi.
4′ I giocatori del Kaos stanno iniziando ad innervosirsi: fioccano i falli, e dopo neanche cinque minuti della ripresa i ragazzi di Andrejic hanno già tre falli sul groppone.
5’35” Nora su calcio di punizione riapre il match: 3-2. Gli estensi dopo un paio di minuti di difficoltà riescono a ridurre il passivo, rimettendosi in partita.
7′ Traversa clamorosa di Taborda!
8′ Bel break di Salas che salta secco Foglia e passa la palla in avanti Peric, che però si addormenta e non coglie l’attimo né per tirare, né per servire un compagno.
11′ Salas continua ad essere un rebus irrisolvibile per la difesa della Luparense, dai piedi del talento Under 21 nascono le azioni più pericolose del Kaos.
12′ Occasionissima per gli estensi: Nora salta Morassi, ma poi calcia incredibilmente fuori!
13′ Titon, imbeccato da una gran palla di Fernandao, di punta calcia a lato.
15′ Ercolessi perde una palla sanguinosa in fase di disimpegno ma la Luparense non ne approfitta: prima Putano respinge la conclusione di Taborda, poi Bardi calcia alto.
16′ Time-out chiesto da Andrejic, minuto di sospensione. Il mister dei padroni di casa decide di far vestire la maglia da portiere di movimento a Mateus.
17′ Ci prova Fernandao ma la sua conclusione mancina va fuori bersaglio.
18′ Palla tesa calciata in mezzo da Peric, il primo ad arrivarci però è Morassi che con il piede devia in fallo laterale. Continua la pressione del Kaos.
19′ I padroni di casa sbagliano un 3vs2 a 20″ dalla sirena e probabilmente dicono addio a ogni possibilità di pareggiare gara-1.
20′ Finisce qui! La Luparense sbanca il Pala Boschetto per 3-2 e fa suo il primo atto dei quarti di finale dei play-off scudetto. Il Kaos non riesce a ribaltare il pronostico della vigilia, e adesso per non uscire subito dal torneo deve per forza andare a vincere giovedì sera a San Martino di Lupari. Impresa non facile, è vero, ma si può fare se si eliminano del tutto i black-out e si cerca di essere più cinici sotto porta. Magari l’adrenalina e la carica agonistica di Salas dalla panchina possono fare la differenza.

Kaos Futsal: Putano, Tuli, Perìc, Ercolessi, Fernandao. Mateus, Schininà, Salas, Nora, Titon, Kakà, Timm. All.: Andrejic.
Luparense: Morassi, Taborda, Honorio, Bertoni, Coco. Tobe, Foglia, Khouc, Kovacevic, Caverzan, Brandi, Cagnin, Kovacevic. All.: Marin

Marcatori: 11’13” Titon (K), 19’30” Bertoni (L). Secondo tempo: 1’10” Aut. Fernandao (L), 2’12” Bertoni (L), 5’35” Nora (K)
Ammoniti: Morassi (L), Schininà (K), Fernando (K), Titon (K), Nora (K)
Espulsi:
Note:
Arbitri: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Simone Micciulla (Roma 2) e Gino Simonazzi (Reggio Emilia). CRONO: Stefano Mestieri (Finale Emilia).

0