Tutta la rosa a Terni per la spinta decisiva. Dubbi in attacco. Liverani confida nel pubblico

La SPAL viaggia compatta verso Terni. Non ci sono infortunati o acciaccati che tengano: in quella che può essere la trasferta decisiva devono essere tutti presenti. Semplici in sede di presentazione ha dichiarato di voler confermare la formazione vista una settimana fa contro la Pro Vercelli, ma è possibile che ci possa essere qualche aggiustamento, soprattutto tra centrocampo e attacco.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Pontisso, Schiattarella, Schiavon
ATTACCANTI: Antenucci, Costantini, Finotto, Floccari, Zigoni

INDISPONIBILI: nessuno.
SQUALIFICATI: nessuno.
DIFFIDATI: Arini.

Probabile formazione (352): Meret; Bonifazi, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Schiattarella, Arini (Castagnetti), Mora, Costa; Antenucci, Zigoni (Floccari).

QUI TERNI
Le Fere contano sulla spinta del proprio pubblico (si parla di tutto esaurito) per provare a fare un risultato pesantissimo in chiave salvezza. Mister Liverani ha speso parole importanti nei confronti della SPAL (“Andrà in serie A, se prendiamo la stagione della SPAL e della Ternana ci viene voglia di restare a casa”) ma ha anche ribadito che nell’arco dei novanta minuti tutto può succedere. I rossoverdi avranno a disposizione Falletti, mentre a centrocampo c’è il dubbio tra Coppola e Defendi per la sostituzione dello squalificato Petriccione.

Probabile formazione (4312): Aresti; Zanon, Diakitè, Meccariello, Contini (Rossi); Coppola (Defendi), Ledesma, Di Noia; Falletti; Avenatti (Pettinari), Palombi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0