La favola della SPAL riassunta da Mattioli: Siamo passati dal recinto di Masi alla serie A

Anche il presidente Walter Mattioli ha scambiato qualche parola con la stampa tra un festeggiamento e l’altro. Per il presidente è una grossissima soddisfazione il traguardo raggiunto. Lui l’aveva detto per primo, quando tutti a inizio stagione speravano nella salvezza, che la Spal avrebbe fatto qualcosa di più. Ma nemmeno Mattioli si sarebbe aspettato questo trionfo storico subito il primo anno di cadetteria.

WALTER MATTIOLI

“Siamo passati dal recinto di Masi alla serie A. Una bellissima favola. Oggi è stata una giornata intensa, più ci avvicinavamo a Terni più aumentava il nervosismo. Adesso rientriamo con calma, non vogliamo che i nostri tifosi sfreccino sull’autostrada, la festa ufficiale si farà domani. Stasera vediamo cosa succede al nostro rientro, abbiamo avvisato la Digos, perché noi comunque torneremo allo stadio a prendere le macchine. Oggi è stata un’altalena di emozioni, speravo di tornare a casa con un risultato diverso, ma i giocatori sono stanchi perché hanno spinto tantissimo negli ultimi mesi. Abbiamo coronato una stagione fantastica, ci davano come sfavoriti a inizio anno, ma noi siamo sempre stati consapevoli di poter contare su una grande società, uno staff importante e una squadra fantastica. È un’emozione grandissima, non posso spiegarla a parole, non ci riesco. C’è tempo per pensare al futuro, prima di tutto ci metteremo a lavorare per lo stadio, poi ragioneremo sulla costruzione di una squadra che possa garantirci la salvezza il prossimo anno”.

0