Ghiglione torna a casa con una medaglia: l’Italia U20 conquista il terzo posto al mondiale

C’è anche un pezzettino di SPAL nella vittoria dell’Italia Under 20 al mondiale di categoria che si è chiuso domenica in Corea del Sud. A Suwon la nazionale del ct Alberigo Evani, che include il biancazzurro Paolo Ghiglione, ha infatti sconfitto l’Uruguay ai calci di rigore nella finale per il terzo posto, conquistando un risultato mai raggiunto prima d’ora nella competizione. Ghiglione, che dal 1 luglio tornerà ufficialmente a essere un giocatore del Genoa, ha collezionato 6 apparizioni per un totale di 191 minuti, con una presenza da titolare nella fase a gironi.

L’Italia Under 20 ha dato prova di grande competitività, mettendo in mostra tanti ragazzi già visti all’opera in serie B e che potrebbero essere protagonisti nel mercato di quest’anno. Riccardo Orsolini (1997) con i suoi 5 gol in 6 partite ha fatto capire il motivo per cui la Juventus già nello scorso gennaio ha sborsato 6 milioni di euro (+5 di eventuali bonus) per assicurarselo. Ora mezza serie A bussa alla porta di Beppe Marotta per averlo in prestito e pare che anche la SPAL abbia quantomeno preso informazioni. Anche il centravanti Andrea Favilli (1997), dopo la buona stagione ad Ascoli (8 gol in 30 presenze), giocherà in serie A ed anche in questo caso Vagnati tiene d’occhio la situazione, pur a fronte di una concorrenza molto ampia. Il giocatore è di proprietà del Livorno, ma potrebbe essere riscattato dall’Ascoli con un contributo della Juventus.

Nella gioielleria-Juventus ci sono anche il centrale Filippo Romagna (1997), i centrocampisti Rolando Mandragora (1997), Mattia Vitale (1997) e Francesco Cassata (1997). Romagna ha dato prova di essere un difensore affidabile nella seconda parte di stagione a Brescia, Vitale ha avuto una stagione difficile a Cesena ma ha convinto durante il mondiale e Cassata si è messo in mostra ad Ascoli. Mandragora invece è rimasto alla corte di Allegri scendendo in campo appena 4 minuti in serie A.
Anche le milanesi controllano giocatori interessanti. Il Milan ha a disposizione il portiere Alessandro Plizzari (2000), il centrocampista Mattia Pessina (1997, Como) e l’attaccante Luca Vido (1997, Cittadella). Il primo è già stato accostato alla SPAL. L’Inter invece è proprietaria del cartellino di Federico Dimarco (1997), esterno sinistro specialista dei calci piazzati.

0