Radiomercato del 26 giugno: tutti i rumours attorno alla SPAL delle ultime 24 ore

Il tre di luglio, giorno di apertura ufficiale del calciomercato estivo 2017, si avvicina rapidamente e non c’è da sorprendersi se le indiscrezioni sui trasferimenti iniziano a moltiplicarsi. Verificare tutto richiede tempo, ma anche leggere cento link (di cui molti con notizie di seconda e terza mano) può essere frustrante. Così abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori una rapida panoramica quotidiana sui rumours delle 24 ore precedenti, disseminate tra le decine di fonti che stanno riportando notizie di mercato. Questo non implica necessariamente la loro veridicità, ma può aiutare a tenere d’occhio eventuali sviluppi.

26 giugno 2017

FEDERICO MACHEDA (attaccante, 1991, Novara)
Con il mercato spallino ancora in standby, soprattutto per quanto riguarda l’attacco, a farsi largo nelle ultime ore è stato il nome di Federico Macheda, punta di 25 anni di proprietà del Novara, ma con un passato tutt’altro che banale in Premier League. Tuttomercatoweb ha lanciato l’indiscrezione, ora resta da vedere se può essere un obiettivo realistico. In caso di cessione, per i piemontesi sarebbe una plusvalenza massima, visto l’arrivo del giocatore nello scorso gennaio dal listone degli svincolati, e soprattutto il richiamo della Serie A potrebbe essere decisivo per un giocatore che nel massimo campionato italiano non ha saputo ritagliarsi lo spazio necessario per far decollare definitivamente la propria carriera (14 presenze e 0 gol nella stagione 2010/2011 in maglia Sampdoria). Su di lui ha messo gli occhi anche la Salernitana.

RYDER MATOS (attaccante, 1993, Udinese)
Altro profilo che potrebbe interessare la SPAL è quello di Ryder Matos, lanciato in orbita estense da un tweet di Udinese Actu. Secondo il profilo francese particolarmente interessato ai movimenti di casa friulana, il giovane brasiliano, già allenato da Semplici nella Primavera della Fiorentina, sarebbe conteso da Crotone, Benevento e SPAL per il prossimo campionato di Serie A, ma il contratto fino al 2020 firmato con la squadra di Pozzo lascia intravedere per lui solamente una partenza in prestito, a meno che non arrivi l’offerta giusta per un giocatore che nella passata stagione, nonostante le 20 presenze, non è mai riuscito a trovare la via del gol. Le sue caratteristiche tecniche le abbiamo già sciorinate nella giornata di ieri, i rapporti tra Udinese e SPAL sono ottimi, l’affare, qualora la trattativa dovesse decollare, potrebbe essere interessante.

GIOVANNI CROCIATA (centrocampista, 1997, Milan)
Tuttosport e Sky Sport gettano l’amo, ma si sa che Davide Vagnati in questi giorni sta frequentando con una certa frequenza gli uffici del Milan. Vangioni, Locatelli, Zigoni ed Ely sono i nomi più caldi, ma nel calderone potrebbe entrare anche Giovanni Crociata, di proprietà rossonera ma visto da vicino nello scorso campionato di Serie B con la maglia del Brescia. Per lui 19 presene e 1 gol in prestito al Rigamonti, può essere già pronto per il salto in A?

0