Radiomercato del 29 giugno: tutti i rumours attorno alla SPAL delle ultime 24 ore

Il tre di luglio, giorno di apertura ufficiale del calciomercato estivo 2017, si avvicina rapidamente e non c’è da sorprendersi se le indiscrezioni sui trasferimenti iniziano a moltiplicarsi. Verificare tutto richiede tempo, ma anche leggere cento link (di cui molti con notizie di seconda e terza mano) può essere frustrante. Così abbiamo deciso di offrire ai nostri lettori una rapida panoramica quotidiana sui rumours delle 24 ore precedenti, disseminate tra le decine di fonti che stanno riportando notizie di mercato. Questo non implica necessariamente la loro veridicità, ma può aiutare a tenere d’occhio eventuali sviluppi.

29 giugno 2017

LUCA MARRONE (centrocampista, 1990, Juventus) – Sembra non finire mai il giro di prestiti per Luca Marrone, uomo Juve, ma non troppo. Dopo essere stato indicato come possibile erede di Bonucci all’arrivo di Conte in bianconero, non è mai riuscito a ritagliarsi lo spazio necessario per esplodere definitivamente. Da qui la cessione (con diritto di re-compra poi esercitato dai campioni d’Italia a fine stagione) al Sassuolo nel 2014 e altri due prestiti (ed altrettante retrocessioni), prima al Carpi in A, poi all’Hellas, prima di emigrare in Belgio allo Zulte Waregem, dove finalmente ha giocato con costanza. Le sue quotazioni si sono alzate e per una neopromossa come la SPAL potrebbe essere una pedina tatticamente importante, visto il suo duplice ruolo di difensore-regista. L’indiscrezione arriva da Tuttomercatoweb (da non considerare l’errore geografico), che inserisce anche l’Anderlecht nella trattativa per il centrocampista difensivo della Juventus.

JACOPO DEZI (centrocampista, 1992, Napoli) – Visto quest’anno da avversario con la maglia del Perugia, Dezi ha saputo attirare su di sè le attenzioni di molti club grazie alla sua capacità di poter interpretare con efficacia quasi tutti i ruoli del centrocampo. Bucchi lo ha impiegato indifferentemente al centro di una linea mediana a 5 o ai lati, e persino sulle corsie offensive esterne in casi sporadici. Inutile nascondere che il giovane con un passato nell’Under 21 azzurra non rientra nei piani del Napoli, che con tutta probabilità lo cederà di nuovo in prestito per il quinto anno consecutivo, dopo averne riscattato l’intero cartellino dal Crotone nel 2015. Secondo la redazione di Napoligol in corsa per consentirgli di debuttare finalmente in Serie A c’è anche la SPAL, oltre al Sassuolo, allenato dal suo ex mentore Bucchi, e un centrocampista col vizietto del gol come lui farebbe assai comodo a chiunque.

ROLANDO MANDRAGORA (centrocampista, 1997, Juventus) – Altro juventino in orbita spallina è Rolando Mandragora che, come afferma il Corriere dello Sport, sa di dover lasciare i campioni d’Italia nella prossima sessione di mercato per poter trovare spazio e continuità. Non sarà facile mettere le mani su uno dei più interessanti prospetti del calcio italiano, prelevato dal Genoa nel 2016 dietro un’offerta di 6,5 milioni, ma girato immediatamente in prestito al Pescara nell’anno della retrocessione. La SPAL ci sta sicuramente facendo un pensierino, ma le altre piazze interessate al giocatore  (il Bologna su tutte) fanno sì che la corsa al giocatore sia particolarmente affollata e per questo per nulla scontata.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0