Il ritiro è ufficialmente iniziato: gruppo da 28 a Tarvisio, ci sono quattro ragazzi della Primavera

Da sabato sera la SPAL è ufficialmente in ritiro a Tarvisio con ben ventotto giocatori. Quattro di loro vengono dalla formazione Primavera (il portiere Thiam, il difensore Boccafoglia e i centrocampisti Artioli e Di Pardo). I biancazzurri rimarranno in Friuli fino a venerdì 21 luglio e lì disputeranno due amichevoli: una sabato 15 contro il Tamai e un’altra mercoledì 19 contro il Campodarsego.

Di seguito l’elenco dei convocati:

PORTIERI: Gomis, Marchegiani, Poluzzi, Thiam.
DIFENSORI: Boccafoglia, Cremonesi, Felipe, Gasparetto, Oikonomou, Vicari.
ESTERNI: Costa, Lazzari, Mattiello.
CENTROCAMPISTI: Arini, Artioli, Bellemo, Castagnetti, Di Pardo, Mora, Rizzo, Schiattarella, Schiavon, Viviani.
ATTACCANTI: Antenucci, Finotto, Floccari, Murano, Paloschi.

Pur sotto contratto, non sono partiti col gruppo Branduani, Posocco, Strefezza e Costantini. Tutti e quattro hanno già le valigie pronte e potrebbero unirsi ad una nuova squadra molto presto (chi in prestito, chi in via definitiva).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0