Giani ricomincia da La Spezia: Nessuna tristezza per come è finita, a Ferrara decisivo il gruppo

Nicolas Giani non ha impiegato molto a trovare una nuova squadra: l’ormai ex capitano della SPAL si è accasato allo Spezia dopo dieci giorni da svincolato. E’ stato presentato martedì mattina e nel corso della conferenza stampa è inevitabilmente tornato a parlare della sua vecchia squadra. Ecco le sue dichiarazioni, raccolte dai colleghi de Città della Spezia: “Ho ricevuto da subito l’interesse dello Spezia, non c’è voluto molto a decidere. Cercheremo subito di creare un bel gruppo dall’inizio del ritiro, la cosa più importante è creare uno spogliatoio affiatato e unito. Questo mi ha insegnato l’esperienza alla SPAL. Il segreto della promozione dell’anno scorso? Mantenere sempre all’interno della squadra la serenità, non eravamo partiti benissimo ma siamo rimasti sempre uniti. Questo deve contagiare anche l’ambiente esterno, quello è il segreto. Mantenere l’entusiasmo anche quando le cose non vanno bene. Rimpianti per non essere stato confermato? Nessuno. Ho dato tutto quello che avevo per quella maglia, ll club ha fatto le sue valutazioni e le devo accettare. Non mi porto dentro nessuna tristezza, solo la voglia di ripetere anche qui quello che è stato il mio percorso”.

0