L’AIK Solna dà già l’ufficialità: il finlandese Vaisanen ceduto a titolo definitivo alla SPAL

Nel pomeriggio di giovedì, a poche ore dal delicato impegno di Europa League contro lo Željezničar, gli svedesi dell’AIK Solna hanno ufficializzato la cessione del difensore Sauli Väisänen con una lunga nota pubblicata sul sito ufficiale del club. Non solo: i gialloneri hanno anche pubblicato un lungo video sulla propria pagina Facebook per celebrare i tre anni trascorsi dal nazionale finlandese con la maglia della squadra che fu – tra gli altri – del leggendario Kurt Hamrin.

Per

Per chi non avesse familiarità con la lingua svedese, nel comunicato si spiega che Vaisanen se ne va dopo tre stagioni e 63 apparizioni in maglia AIK, rallegrandosi del prestigioso trasferimento nella serie A italiana. C’è anche spazio per una considerazione dello stesso giocatore: “Vorrei ringraziare tutti i giocatori, i dirigenti e più in generale l’intera famiglia dell’AIK che fin dal mio arrivo mi ha accolto con grande affetto. Vorrei dire grazie anche a uno dei miei amici più cari, Ville Lyytikäinen (allenatore e manager, ndr) che ci ha lasciati nel dicembre 2016. Lui e l’AIK hanno fatto sì che il mio sogno di giocare all’estero si potesse realizzare. Posso solo ringraziare Dio per avermi portato fino a qui. Ho un rispetto profondo per i tifosi dell’AIK perché che mi hanno sempre dimostrato vicinanza sia nei momenti belli sia in quelli difficili. Ho lasciato tutto quello che avevo sul campo, provando a fare del mio meglio, e spero di aver dimostrato il mio affetto per il club comportandomi bene sia nel gioco, sia fuori”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0