Apre Immobile, chiude Keita su rigore: SPAL sconfitta dalla Lazio nella terza amichevole

La terza amichevole estiva della SPAL riserva la prima sconfitta e i primi gol al passivo. A portarsi a casa il trofeo “Tre Cime di Lavaredo” è la Lazio, che ha regolato i biancazzurri con un gol per tempo (Immobile e Keita su rigore), facendo valere una migliore condizione fisica e l’evidente superiorità tecnica. La partita è stata condotta per tutto il tempo dalla squadra di Inzaghi, mentre Lazzari e compagni hanno provato a giocare di rimessa, senza però creare pericoli evidenti alla porta difesa da Vargic.
Il prossimo appuntamento ad Auronzo di Cadore per la SPAL è fissato per mercoledì 26, quando sempre allo stadio “Zandegiacomo” ci sarà l’amichevole contro la Triestina (ripescata in Lega Pro).

Lazio-SPAL 2-0

Lazio (3-5-2): Vargic; Wallace (dal 1′ s.t. De Vrij), Hoedt (dal 27 s.t. Crecco), Radu (dal 1′ s.t. Bastos); Marusic (dal 15′ s.t. Basta), Murgia (dal 1′ s.t. Lucas Leiva), Luis Alberto (dal 27′ s.t. Luis Felipe), Milinkovic (dal 15′ s.t. Di Gennaro), Lulic (dal 15′ s.t. Gabarron Gil); Anderson (dal 1′ s.t. Keita Balde), Immobile (dal 15′ s.t. Palombi). A disp.: Strakosha, Guerrieri, Lukaku, Mohamed, Parolo, Oikonomidis, Kishna, Lombardi, Djordjevic, Rossi. All.: Inzaghi.

SPAL (3-5-2): Gomis; Oikonomou (dal 10′ s.t. Gasparetto), Vicari (dal 18′ s.t. Polvani), Cremonesi; Lazzari, Schiattarella (dal 32′ s.t. Bellemo), Viviani (dal 1′ s.t. Rizzo), Mora (dal 21′ s.t. Schiavon), Costa (dal 26′ s.t. Mattiello); Antenucci (dal 30′ s.t. Finotto), Floccari (dal 1′ s.t. Paloschi). A disp.: Marchegiani, Boccafoglia, Arini, Poluzzi, Artioli. All.: Semplici.

Arbitro: Marinelli di Tivoli; assistenti: Baccini di Conegliano e Scarpa di Reggio Emilia.
Reti: 44′ p.t. Immobile (L), 42′ s.t. Keita Balde (L).

Azioni salienti 1° tempo

1′ Si parte!
3′ Milinkovic libera Immobile che calcia in porta, blocca Gomis. Primi brividi in area spallina.
6′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Immobile centra la porta con una rovesciata: Gomis devia in angolo. Soffre la SPAL.
9′ Oikonomou si accentra e calcia in porta, ma la conclusione debole e centrale viene fermata senza problemi da Vargic. Provano a reagire i biancazzurri.
15′ Ancora pericolo per gli spallini! Felipe Anderson smarca Immobile nell’area piccola: la punta biancoceleste scaraventa la sfera sul fondo. Si salva la SPAL.
18′ Nella prima metà del primo tempo è la Lazio a fare la partita: i biancazzurri rimangono nella propria metà campo in attesa di ripartire.
23′ Non allentano la spinta offensiva i laziali: il pericolo maggiore è rappresentato da Felipe Anderson, che dalla destra riesce sempre a crossare in area. Per ora non si lasciano sorprendere i centrali spallini.
28′ Ciro Immobile si divora un gol clamoroso! Murgia lo libera solo davanti a Gomis, ma calcia alto sopra la traversa. Ancora brividi per la SPAL.
33′ I biancazzurri provano a reagire ripartendo in contropiede, ma la triade difensiva laziale non si lascia mai sorprendere. Per ora Antenucci e Floccari rimangono a secco di palloni.
38′ La conta degli angoli parla chiaro: 8-0 a favore della Lazio, che non cala l’intensità e vuole chiudere il primo tempo in vantaggio.
44′ Vantaggio Lazio! Immobile viene servito da Felipe Anderson, scarta Gomis e appoggia il pallone in porta.
45′ Finisce senza recupero il primo tempo. La Lazio domina la partita e passa in vantaggio nel finale col gol di Ciro Immobile. Nella ripresa i ragazzi di Semplici dovranno cambiare passo per tornare in partita!

Azioni salienti 2° tempo

1′ Si ricomincia!
3′ Keita si mette subito in luce: servito la Luis Alberto, supera Cremonesi e sfiora la traversa da posizione defilata.
6′ Punizione per la SPAL: Schiattarella prova dalla sinistra a buttare un pallone nella mischia, ma De Vrij respinge il cross a lato.
13′ Guizzo in avanti della SPAL! Rizzo smarca Mora sulla sinistra, che calcia in porta: il tiro è potente ma centrale e Vargic respinge senza problemi.
20′ La Lazio continua ad essere padrona del gioco, mentre i biancazzurri faticano a trovare spazi. Ora il ritmo è calato.
28′ Palla gol per la SPAL! Schiattarella serve Paloschi con un filtrante: il tiro dell’attaccante ferrarese centra in pieno Vargic e viene respinta a lato.
31′ Con la rivoluzione delle formazioni ne risente lo spettacolo: la Lazio continua a dominare la scena e gli spallini sono alla ricerca di un contropiede.
34′ Punizione per la Lazio: Basta crossa al centro e Luiz Felipe si smarca e sfiora il pallone, che finisce sul fondo. Biancocelesti ad un passo dal raddoppio!
40′ Occasione Lazio! Crecco crossa dalla destra sulla testa di Palombi, che scaraventa la sfera sopra la traversa.
41′ Rigore per la Lazio: Polvani atterra Luis Felipe nella propria area di rigore e l’arbitro indica il dischetto senza esitazione. Netto il fallo del centrale spallino.
42′ Raddoppio biancoceleste: dal dischetto Keita spiazza Gomis e chiude la partita. Probabilmente l’ultimo gol con la maglia della Lazio per l’attaccante senegalese.
45′ Termina senza recupero l’amichevole tra SPAL e Lazio. 2-0 per i biancocelesti, che si impongono sui ferraresi con le reti di Immobile e Keita.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0