L’importanza di fare esperienza in fretta. Semplici: Gara utile a capire cosa ci aspetta tra un mese

E’ un Leonardo Semplici sereno quello che si presenta davanti a taccuini e microfoni nel post-partita di Lazio-SPAL. Com’era prevedibile, il primo assaggio di serie A è stato impegnativo, ma l’abbondante mese che separa i biancazzurri dall’esordio in campionato basta e avanza per valutare la sconfitta senza eccessivi drammi. Dopo due settimane di ritiro il mister si dice soddisfatto del lavoro svolto

LA PARTITA
“Abbiamo fatto una buona gara in presenza di una squadra forte, è stato un test importante per noi ma siamo solo all’inizio. Dietro abbiamo fatto ottime cose, al primo errore siamo stati puniti, ma questo ci deve servire d’insegnamento in vista del campionato. Dobbiamo essere più bravi in certi frangenti e ben vengano certi tipi di errori se ci possono migliorare, abbiamo diversi giocatori nuovi rispetto all’anno passato ed inevitabilmente dobbiamo rivedere la nostra identità tecnico-tattica”.

L’ESORDIO CONTRO UNA SQUADRA DI SERIE A
“La Lazio è senza dubbio una squadra forte. Ho detto ai ragazzi che l’anno scorso abbiamo impiegato quattro o cinque partite per calarci nella nuova realtà di categoria, quest’anno dobbiamo anticipare i tempi e questo tipo di partite ci servono proprio per renderci conto del livello con cui ci confronteremo. Cerchiamo di crescere, lavorare e mettere in mostra le nostre qualità. Possiamo dare del filo da torcere a tutti se giochiamo come sappiamo fare”.

SCHIATTARELLA NEL VIVO DEL GIOCO
“Abbiamo provato Pasquale nel ruolo di regista perché ha delle qualità che gli consentono di ricoprire quella posizione. Già in altre circostanze l’avevo provato in quella posizione e devo dire che ha fatto molto bene nel secondo tempo. Come tutto il gruppo sta lavorando con grande intensità e umiltà per arrivare al meglio in vista della prima di campionato. Continuo a vedere quello spirito che ci ha contraddistinto negli anni passati, questo fattore potrà fare la differenza contro squadre che hanno un tasso qualitativo maggiore del nostro”.

LE CONDIZIONI DI FELIPE,VICARI E OIKONOMOU
“Felipe sta risolvendo i problemi alla schiena e già domani dovrebbe riaggregarsi col gruppo, per gli altri due non dovrebbe esserci niente di grave: Marios ha avuto un piccolo problemino ed ho preferito toglierlo per non rischiare. Valuteremo, ma penso che si possa stare tranquilli”.

LA PRESENZA DI MERET ALLA PARTITA
“Meret è venuto a salutarci (ride). Si è trovato molto bene qui da noi ed è rimasto in ottimi rapporti con tutti quanti. A Ferrara è cresciuto tantissimo e ci ha fatto molto piacere ritrovarlo qui in visita. Non ho idea se tornerà o meno, queste sono cose che dovete chiedere alla società”.

VAISANEN, GRASSI ED I NUOVI ARRIVATI
“Vaisanen è arrivato e si è messo subito a disposizione del gruppo, può ricoprire tutte le posizioni nel reparto arretrato. Per quanto riguarda Grassi è inutile parlare di lui perché la SPAL non l’ha ancora acquistato ufficialmente. Sono contento di tutti quelli che sono arrivati, sono tutti ottimi ragazzi che si sono subito messi a disposizione dello staff ed il lavoro svolto in queste due settimane mi ha soddisfatto. Se devo fare un nome tra quelli dei nuovi arrivati sicuramente dico Rizzo, è stato meno reclamizzato, ma penso che abbia delle ottime caratteristiche che possono fare al caso nostro, è un giocatore che può far crescere il nostro tasso di qualità”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0