Krifi collocata nel girone E, diverse trasferte impegnative. Martinelli: Livello molto alto

Manca ancora un bel po’ all’inizio del prossimo campionato di B1 maschile, ma la Krifi 4 Torri conosce già le sue avversarie per la stagione 2017-2018. I granata sono stati inseriti nel girone E assieme a Portomaggiore, Forlì, Morciano, Osimo, Ancora, Loreto, Fano, Macerata, Perugia, Foligno, Terni, Pescara e Teramo. Per avere un quadro completo della nuova sfida che attende i granata a partire da ottobre, abbiamo chiesto a Marco Martinelli di darci il suo parere sulle future avversarie.

Il nome di alcune squadre suona senz’altro familiare: Forlì era presente nel girone della passata stagione, mentre Macerata ha gareggiato contro Ferrara due anni fa, per poi giocarsi lo scorso maggio la finale playoff contro Modena. Il tecnico estense parte però dall’analisi della squadra più vicina a Ferrara, il Sa.Ma Portomaggiore: “E’ a pochi chilometri da noi, perciò non rappresenta una grossa incognita. Ha cambiato molto dell’organico che abbiamo visto giocare nello scorso campionato, ma continua ad essere una squadra competitiva. Credo sia più equilibrata dello scorso anno: manca una punta di diamante come Dordei (attualmente a Porto Viro, ndr) ma ha preso ottimi giocatori al centro ed in banda”.

Assieme a Portomaggiore, Martinelli annovera tra le squadre temibili anche Forlì, reduce dal saluto di Marco Zauli (passato durante il mercato estivo al Castellana Grotte in A2) ma forte degli acquisti provenienti da Conselice. Tra le squadre individuate come competitive ci sono poi Montalbano e Teramo:“Montalbano si è rinforzata ed ha preso Casoli, proveniente da Castellana, ma reduce da vent’anni di esperienza in A1. E’ un giocatore di grande fama ed esperienza, in quel contesto saprà dire la sua. La squadra ha anche Gabanelli come nuovo libero, proveniente da Grottazzolina; per il resto, è più o meno la stessa squadra che abbiamo studiato durante i playoff e non deve essere sottovalutata. Teramo è un’altra squadra con un organico importante, con molti giocatori provenienti dalla A2 come Cannistrà da Siena e Bulfon da Alessano (Lecce). Ci saranno anche molti giocatori del posto che conoscono bene la categoria, perciò bisognerà fare attenzione”.

Tra le avversarie della Krifi ci saranno però anche le classiche formazioni dall’età media piuttosto bassa: “Le squadre marchigiane vantano un settore giovanile fiorente per tradizione, perciò credo di poter dire con sicurezza che vedremo molti giovani a Fano e nell’anconetano, con Ancona, Osimo e Loreto. Per quanto riguarda Perugia giocheremo contro la seconda squadra della Sir Safety, perciò immagino che ci saranno molti giovani interessanti. Non posso dire molto sulle altre squadre, non ho ancora le informazioni necessarie per esprimere un parere”.

Esauriti i dettagli sulle formazioni avversarie, coach Martinelli passa a fare un pronostico sull’andamento del girone e sugli altri gironi presenti nel campionato: “Dare un giudizio non è facile, anche se il vertice del nostro girone mi sembra proiettato verso un livello leggermente più alto dello scorso anno. Bisognerà capire se il campionato si spaccherà a metà oppure se le squadre procederanno di pari passo con pochi punti di distacco l’una dall’altra. Tra gli altri gironi di livello c’è quello in cui è stato inserito Porto Viro, che dovrà vedersela con Prata di Pordenone e con Monselice come outsider. Il girone delle modenesi è da valutare: le squadre si sono scambiate molti giocatori nella zona ed in generale mi sembra che si sia abbassato leggermente il livello, perciò forse avrei preferito venissimo inseriti lì”. A complicare il campionato, infine, ci saranno le lunghe trasferte: “Alcuni viaggi saranno molto impegnativi. Ci sono trasferte da quasi 500 chilometri. Non tutti i giocatori possono affrontare l’intero week end fuori città per questioni lavorative, perciò giocare lontano e viaggiare in giornata è più rischioso. I ragazzi dovranno essere reattivi per non partire in svantaggio. Certo, anche le avversarie faranno i conti con la distanza, perciò non sarà un problema solamente nostro”.

Gli allenamenti dei granata riprenderanno il 30 agosto: la preparazione atletica durerà circa un mese, poi i ferraresi cominceranno a prepararsi per il campionato. L’appuntamento è ufficialmente fissato per il 15 ottobre, in trasferta contro la Virtus Volley Fano.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0