Pasi: Chrabascz è un obiettivo, ma non abbiamo fretta. Da Fantoni mi aspetto leadership

A pochi giorni dal raduno ufficiale del Kleb Basket Ferrara, previsto per il 17 agosto, cresce la curiosità sulla reazione dei tifosi alle tante novità introdotte nella lunga estate del basket ferrarese.
Ancora il roster non è stato completato e anche per questo motivo abbiamo fatto qualche domanda al ds Alessandro Pasi, sulla situazione attuale e sulle aspettative tecniche della società.

Negli ultimi giorni sta crescendo la curiosità intorno al nazionale armeno Andrew Chrabascz dei Butler Bulldogs, esiste già qualcosa di concreto?
“La situazione è in fase di sviluppo, stiamo prendendo contatti sia con Chrabascz che con altri giocatori, non vogliamo farci prendere dal panico o dall’ansia di chiudere la squadra a prescindere. Anche se c’è da aspettare qualche giorno in più vogliamo scegliere il profilo giusto, anche da valutare in relazione agli under che decideremo di prendere. In ogni caso attualmente cerchiamo un giocatore che possa giostrare tra la posizione di ala forte e quella di centro”.

C’è anche la possibilità che sia un giovane a dare qualche minuto di riposo a Fantoni?
“I giovani potrebbero essere offerti dal mercato, ma anche essere scelti tra le soluzioni interne che già abbiamo a disposizione. Gli under di Ferrara sono giocatori a cui viene data un’opportunità e devono dimostrare di meritarla: non è sufficiente pensare che il fatto di essere convocati implichi giocare dei minuti veri. Ciò è da sottolineare, perché in passato è stato un tema di discussione: alcuni giovani, magari non ancora all’altezza, credevano che bastasse essere aggregati alla squadra per ritenersi arrivati. Un giovane è sempre un giovane, va preso con le molle e sempre aiutato se dimostra la disponibilità necessaria a mettersi al lavoro seriamente”.

Nella passata stagione non sono mancati momenti di blackout in molte delle partite disputate. Avete individuato qualcuno, tra i nuovi, che possa aiutare Cortese nella guida dello spogliatoio?
“Mi aspetto che la leadership tecnica e morale, oltre che da Cortese, possa venire da Tommaso Fantoni: è un giocatore che per pedigree e carattere può essere un traino e un riferimento per i compagni”.

Attualmente ci sono tre giocatori che possono stare in cabina di regia, chi vi aspettate che possa dare un contributo anche come guardia?
“Yankiel ha caratteristiche fisiche per poter giocare anche da 2 sia in attacco che in difesa, ha un discreto tiro, fisicità e potenza. Panni sicuramente è un altro tipo di giocatore: è una nostra scommessa, potrà essere una rivelazione, ma a questo proposito non offre la stessa fisicità di Moreno”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0