Riprende la stagione e torna anche il Centrattacco su Radio Sound… appuntamento il giovedì

Ricomincia il campionato della SPAL e in contemporanea torna in onda anche “CheCentrattacco!” il programma sportivo in diretta su Radio Sound realizzato grazie alla collaborazione tra Guido Foddis e la redazione de LoSpallino.com. Diventato ormai un appuntamento fisso nel palinsesto dell’emittente radiofonica ferrarese, “CheCentrattacco!” per quest’anno cambia collocazione di giorno e orario per andare in onda ogni giovedì dalle 18 alle 19. Ma non è l’unica novità: il programma e i relativi conduttori traslocheranno dentro il pub “Clandestino” di via Ragno 50 a Ferrara e da lì racconteranno la settimana sportiva ferrarese a 360 gradi, con ospiti, sorprese e l’interazione col pubblico che può essere garantita da un locale di punta del centro storico cittadino.

La formula rimane la stessa degli ultimi due anni: un’ora di informazione e intrattenimento con toni leggeri e ironici, ma senza lesinare l’approfondimento dell’attualità. Nel corso delle 38 puntate della stagione 2016-2017 sono intervenuti decine di ospiti sportivi (e non) di ogni ordine e grado. Tra questi il direttore generale della SPAL Davide Vagnati, il presidente della Pallacanestro Ferrara Fabio Bulgarelli, gli assessori comunali Merli e Modonesi, grandi ex spallini come Labardi e Mezzini, giocatrici di Bonfiglioli, New Team, Pallavolo Ferrara, Ariosto Pallamano e CUS Rugby. Per tutti una sola regola: vietato prendersi troppo sul serio!

L’interazione col pubblico rimarrà una componente fondamentale e passerà dal numero di telefono per sms e Whatsapp (3703020140) e dalla pagina Facebook ufficiale del programma. Ogni puntata è trasmessa contemporaneamente in streaming dal sito di Radio Sound e dal giorno successivo è pubblicato un podcast scaricabile.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0