Loiano accoglie il Kleb, primo giorno per Hall: Il progetto mi è piaciuto fin da subito

Nella tarda mattinata di martedì si è tenuta la conferenza di presentazione ufficiale del ritiro estivo del Kleb Basket Ferrara. Insieme al capitano della Bondi, Riccardo Cortese, al vice-presidente Marco Cocchi e al direttore sportivo Alessandro Pasi sono intervenuti il vice-sindaco del comune bolognese, Alberto Rocca, e lo staff dirigenziale della Polisportiva Lojanese, associazione che riunisce le maggiori discipline sportive nel territorio di Loiano.

Si sono presi così due piccioni con una fava: presentazione ufficiale dell’ultimo acquisto Mike Hall e della nuova collaborazione tra il Kleb Basket Ferrara e il comune di Loiano.

A dare il via alle danze è stato Alessandro Pasi: “Ribadisco alcuni concetti che sono già stati affrontati in questi giorni: Mike Hall ha accettato con grande entusiasmo di abbracciare il progetto tecnico che Alberto Martelossi ed io abbiamo disegnato per questa annata e allo stesso tempo ha apprezzato molto la struttura societaria del Kleb Basket Ferrara. Per quanto riguarda le sue caratteristiche come giocatore non credo che servano chissà quali parole: è il tassello che abbiamo sempre sognato per completare la squadra, sin da giugno. Sembrava impossibile ma alla fine ce l’abbiamo fatta”.

Poi la palla è passata a Mike Hall (che si è presentato ai microfoni con una maglietta che recitava ‘Maihall‘, simpatico slogan ideato dai tifosi della Curva Nord Ferrara facendo un gioco di parole tra una tipica espressione ferrarese e il nome del cestista di Chicago): “Sono davvero molto contento di essere qui e orgoglioso di indossare questa maglia. Mi è piaciuto il progetto che mi è stato presentato, così come la società. La squadra è forte ed è un piacere poterne far parte, adesso non ci resta che lavorare duro per centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati. Vogliamo far divertire i tifosi e renderli felici di tifare per il Kleb Basket Ferrara”.

Dopo l’ala ex Angelico Biella ha preso la parola il vice-sindaco Rocca: “Non posso far altro che ringraziare tutti, perché per il nostro comune è un grande piacere oltre che un grande onore poter ospitare una squadra del blasone del Kleb Basket Ferrara sul nostro territorio. Ci auguriamo che questa partnership possa durare il più a lungo possibile. Tutto ciò è senza dubbio merito della Polisportiva Lojanese, che è stata brava a presentare le nostre strutture all’avanguardia”.

La chiosa finale è spettata a Cocchi, come rappresentante della società: “Ringrazio, anche a nome del presidente Fabio Bulgarelli, per l’ospitalità e per l’accoglienza che ci è stata riservata. Poter usufruire di strutture ben assortite in un momento così delicato della stagione è fondamentale per partire con il piede giusto. Come ha detto il coach Alberto Martelossi nell’ultima conferenza stampa quest’anno dobbiamo curare tutto nei minimi dettagli, e credo che in posto come questo ci si riesca.In questa settimana si dovranno affinare i rapporti tra giocatori e staff tecnico, in modo tale da creare la giusta armonia nel gruppo. Adesso è il momento di cercare la chimica di squadra per poter intraprendere la stagione nel miglior modo possibile”. E non si è dimenticato di Hall, anzi: “Lo ringrazio per la disponibilità ma allo stesso tempo lo redarguisco perché mi ha rovinato le ferie (ride; ndr). A parte gli scherzi, ha dimostrato una grande professionalità: il contratto è stato firmato il 16 agosto e il 20 era già a Ferrara per mettersi a disposizione del coach. Ha sposato a pieno il nostro progetto e ha un gran voglia di essere uno dei principali protagonisti. Spero che tutto questo sia un buon viatico per un campionato importante”.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0