La maglia numero 9 se la prende Bonazzoli: ufficiale il prestito dell’attaccante dalla Sampdoria

Dopo settimane di corteggiamento è finalmente diventato ufficiale il passaggio in prestito di Federico Bonazzoli dalla Sampdoria alla SPAL. Il giovanissimo attaccante (classe 1997) è arrivato a Ferrara martedì mattina per firmare il contratto che lo legherà al club biancazzurro fino al termine della stagione. La SPAL avrà un diritto di riscatto.

Cresciuto nelle giovanili dell’Inter, Bonazzoli è stato il secondo esordiente in serie A più giovane di sempre per il club nerazzurro, essendo stato mandato nella mischia da Walter Mazzarri a neanche diciassette anni in un Chievo-Inter del 2014. Dopo un Torneo di Viareggio da protagonista è stato acquistato dalla Sampdoria nel 2015, trovando però pochissimo spazio. Nelle ultime due stagioni ha giocato in serie B con Lanciano (16 presenze, 1 gol) e Brescia (25 presenze, 2 gol). Domenica scorsa ha giocato 27 minuti in Sampdoria-Benevento, rilevando Caprari nel corso della ripresa. Bonazzoli ha scelto di indossare la maglia numero 9. Pur essendo dotato di struttura fisica da prima punta (è alto 182 cm), sa svariare con una certa rapidità sul fronte d’attacco. Calcia col piede sinistro.

Il suo arrivo chiude il mercato della SPAL per quanto riguarda l’attacco vista la contemporanea presenza di Antenucci, Floccari, Paloschi e Borriello.

 

foto: ufficio stampa SPAL

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0