Allenatori a confronto. Semplici esulta e promuove il VAR. Delneri: Abbiamo buttato un punto

Il debutto al rinnovato Paolo Mazza contro l’esperta Udinese non poteva essere migliore. La SPAL facendo le cose Semplici riesce a portare a casa tre punti importantissimi in ottica salvezza. Al termine dell’incontro abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici, Leonardo Semplici e Luigi Delneri.

LEONARDO SEMPLICI
“Abbiamo fatto una buona prestazione contro un avversario allenato da un tecnico esperto come Delneri. La vittoria la dedichiamo ai nostri tifosi che dopo i problemi sorti in settimana hanno deciso di sostenerci: per noi è stato fondamentale soprattutto nel finale quando eravamo meno lucidi. Purtroppo non abbiamo chiuso la gara sul 3-0 sciupando due occasioni clamorose. Questo ci servirà da lezione per capire che in Serie A, quando capitano certe occasioni vanno colte. Per fortuna la bravura dei miei giocatori ha fatto in modo che dopo la rete del pareggio la SPAL sia riuscita a trovare la via del gol. Rizzo? E’ un giocatore con qualità importanti, ha la mia fiducia e spero di potergliela dare anche dal primo minuto da qui in avanti. Floccari? Ha fatto un grande partita, dispiace che abbia accusato uno stiramento, per il quale non conosciamo ancora l’entità, che probabilmente lo terrà fuori per un po’ di tempo. Peccato, avrei voluto affrontare la sosta con la rosa al completo. In ogni caso non sono preoccupato, in organico ho altri attaccanti che mi danno ampie garanzie. Il VAR? Sono favorevole, se serve a mettere d’accordo tutti, così come è accaduto oggi, è una buona cosa. Sono convinto che da qui in avanti si ridurrà il tempo necessario anche per le valutazioni arbitrali. In ogni caso non posso che essere contento della prestazione: la strada è ancora lunga, ma quella intrapresa è quella giusta”.

LUIGI DELNERI
“Abbiamo perso contro una squadra compatta e difficile da affrontare. Purtroppo l’Udinese in questo momento non ha giocatori al top della condizione. Dispiace buttare via punti in questo modo, soprattutto se causate da leggerezze mentali. In settimana analizzeremo quello che non è andato bene e dovremo rimboccarci le maniche per tornare a fare punti già dal prossimo turno. Nel primo tempo ho visto una squadra lenta e senza forze, la SPAL ha fatto quello che doveva fare badando al sodo, con giocatori molto esperti in attacco. L’Udinese può e dovrà giocare meglio se vorrà fare punti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0