Mercato, l’ultimo giorno riserva pochi botti: SPAL senza sussulti, tentativi per Hallfredsson

Il 31 agosto non ha riservato colpi per la SPAL (se si esclude l’ingaggio del giovane Vitale in prestito dalla Juventus), ma in fondo nemmeno per le altre squadre. E’ stata un’ultima giornata in cui inevitabilmente si sono accumulate chiacchiere in quantità, ma pochi affari. Il ds Vagnati, presente a Milano come tutti i suoi colleghi, ha provato per buona parte della giornata a convincere l’Udinese a cedere l’islandese Halfredsson, ma non la trattativa non è mai realmente decollata.

Il Torino ha messo a segno i colpi più interessanti, ingaggiando i difensori Cristian Ansaldi (1986) dall’Inter e Nicolas Burdisso (svincolato, 1981) e l’attaccante Mbaye Niang (1994) dal Milan. Operazione importante anche della Sampdoria che ha prelevato Ivan Strinic (difensore, 1987) e Duvan Zapata (attaccante, 1991) dal Napoli. La Fiorentina ha ceduto Tomovic (difensore, 1987) al Chievo. I clivensi invece hanno ceduto Roberto Inglese (attaccante, 1991) al Napoli, mantenendo comunque il giocatore in prestito dal club di De Laurentiis. Il Benevento ha salutato Ceravolo (1987) che si è accasato al Parma, consolandosi con Samuel Armenteros (1990) dagli olandesi dell’Heracles Almelo. I sanniti hanno preso anche l’esterno Achraf Lazaar (1992) dal Newcastle. L’Inter ha preso il giovanissimo Karamoh (attaccante, 1998) dal Caen, cedendo Gabigol (attaccante, 1996) al Benfica. Operazione interessante dell’Hellas Verona, che preleva Moise Kean (attaccante, 2000) dalla Juventus.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0