Verso Inter-SPAL: Felipe disponibile per la prima volta, in attacco ballottaggio Paloschi-Antenucci

La Spal di mister Semplici è partita nel pomeriggio verso il ritiro di Milano che precederà la sfida di domani contro i nerazzurri alle ore 12.30. Rispetto alla partita con l’Udinese dovrebbero esserci alcune novità nell’undici iniziale, con Felipe e Costa che sembrano partire favoriti rispetto a Salamon e Mattiello, utilizzati in loro assenza contro i bianconeri; davanti invece ballottaggio tra Paloschi e Antenucci per affiancare Borriello, con l’ex Atalanta che potrebbe essere preferito vista la maggior esperienza nella massima serie.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Gomis, Marchegiani, Poluzzi
DIFENSORI: Cremonesi, Felipe, Vaisanen, Vicari, Salamon, Della Giovanna
CENTROCAMPISTI: Bellemo, Costa, Grassi, Konate, Lazzari, Mattiello, Mora, Schiattarella, Schiavon, Viviani, Vitale
ATTACCANTI: Antenucci, Bonazzoli, Borriello, Paloschi

INDISPONIBILI: Floccari, Meret, Oikonomou, Rizzo
SQUALIFICATI: nessuno.
DIFFIDATI: nessuno.

Probabile formazione (352): Gomis; Vaisanen, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Borriello, Paloschi (Antenucci).

QUI INTER
Luciano Spalletti ha praticamente tutta la rosa a sua disposizione, ad eccezione di Santon e Cancelo, anche se molti giocatori, di ritorno dagli impegni con le nazionali, hanno disputato solo gli ultimi allenamenti settimanali con il resto del gruppo. Rispetto alla vittoria di Roma, in difesa dovrebbe esordire dal primo minuto Dalbert sulla sinistra, mentre Joao Mario agirà alle spalle di Icardi con Borja Valero dirottato in mediana al fianco di Vecino.

Probabile formazione (4231): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Dalbert; Vecino, Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0