La 4 Torri riparte al grido “RiArmiamoci”. Presentata ufficialmente la campagna abbonamenti 2017/2018

La 4 Torri volley Ferrara è pronta a dichiarare guerra. Questa mattina, nella sede di B.Ethic Ferrara, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della campagna abbonamenti, il cui messaggio risulta assolutamente chiaro. La scritta “RiArmiamoci” in lettere fiammeggianti non può essere equivocata: la 4 Torri è pronta per un nuovo assalto alla serie A2.

E’ il responsabile comunicazione Riccardo Cavicchi a riassumere le campagne precedenti ed a presentare con entusiasmo la nuova stagione. Per noi è un momento speciale. Siamo alle porte della nostra quinta stagione in Serie B ed abbiamo affrontato un percorso lungo che ci ha portato anno per anno a crescere molto, fino a sfiorare con la scorsa stagione il salto di categoria. Quest’anno il messaggio è altrettanto forte: vogliamo puntare ancora alla serie A. C’è la volontà da parte di tutti i ragazzi di fare molto bene. Abbiamo personalità di grande esperienza e giovani di prospettiva pronti a dare il loro contributo. Pensiamo che questo obiettivo sia raggiungibile e per questo puntiamo a stare in alto.

La campagna abbonamenti, che partirà ufficialmente venerdì 15 settembre, non ha subito cambiamenti sostanziali dal punto di vista dei prezzi. L’abbonamento intero anche quest’anno avrà un costo di 45 euro, mentre l’abbonamento ridotto (previsto per i ragazzi tra i 17 ed i 20 anni, gli Over 65, le donne ed i soci AVIS) costerà 30 euro. Assieme all’abbonamento verrà fornita dalla società una maglietta granata in regalo. Sarà possibile sottoscrivere la propria tessera presso numerosi punti vendita della città: la sede della Fipav provinciale, gli uffici di Delphi international, l’edicola Ferroni di San Giorgio, il Caffè Vienna e la Caffetteria Caleffi. Per i ragazzi al di sotto dei 17 anni, infine, l’ingresso sarà gratuito. La scelta è stata motivata in sede di conferenza stampa dalla general manager Alessandra Principi, che ha sottolineato l’importanza per la società di avere un pubblico giovane al palazzetto che comprenda scuole, squadre giovanili e famiglie.

Dalla stessa Alessandra Principi sono state spese poi alcune parole anche sul nuovo calendario provvisorio della prima squadra. “La scelta di giocare di sabato in orario pomeridiano è dovuta sia alla volontà di riportare i giovani al palazzetto, sia alla necessità di non doverci sovrapporre con i calendari di Bondi e SPAL. Speriamo che la fascia oraria del sabato alle 18 sia un buon incentivo per tutti coloro che sono appassionati e per coloro che vogliono cominciare a seguirci”. E’ stato fatto poi il punto sulle amichevoli già previste nei prossimi giorni. La 4 Torri giocherà contro Portomaggiore e Porto Viro il 22, il 27 ed il 29 settembre al Pala HiltonPharma, in orario serale con amichevoli a porte aperte.

A chiudere la conferenza stampa sono state le parole di Federico Fontana, uomo della stagione sul fronte campagna abbonamenti. Per me è un onore stare sulla copertina di questa campagna abbonamenti. Sono convinto che il gruppo che è stato creato si possa togliere molte soddisfazioni: ci sono buoni innesti per continuare il lavoro cominciato due anni fa e per provare a vincere. Gli allenamenti sono impegnativi, stiamo lavorando tanto. Siamo tutti ragazzi che lavorano sodo, che stanno sul pezzo senza distrazioni e che restano concentrati sull’obiettivo. Siamo già davvero molto uniti, abbiamo trovato una bella sintonia. L’intenzione è arrivare all’inizio del campionato pronti quasi al cento per cento”.

A poco più di un mese dal primo impegno ufficiale, la 4 Torri ha ormai tutte le carte in regola per concentrarsi sull’inizio del campionato. Se gli obiettivi di partenza sono chiari, non si può dire lo stesso sul reale grado di difficoltà del girone in cui i granata sono stati inseriti. “Non ci nascondiamo, – chiude Cavicchi – abbiamo obiettivi ambiziosi. Il percorso sarà difficile e nel nostro girone ci sono squadre molto forti come Perugia, Montalbano e Portomaggiore, che puntano quanto noi a fare il salto di categoria. Noi ci siamo creati delle aspettative e cercheremo di non tradirle”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0