Montella elogia l’amico Semplici e mette in guardia tutti: SPAL squadra vera, decideranno i singoli

Poco prima che Leonardo Semplici incontrasse la stampa al centro “Gibì Fabbri”, il suo collega Vincenzo Montella ha fatto altrettanto a Milano in vista del match tra Milan e SPAL in programma mercoledì sera a San Siro. Il tecnico rossonero ha iniziato la sua conferenza parlando proprio del legame con Semplici, conosciuto ai tempi della comune esperienza alla Fiorentina: “Con Leonardo ho un rapporto splendido. A Firenze veniva spesso a vedere i miei allenamenti e ci confrontavamo spesso. Sono molto contento di ritrovarlo in Serie A e devo fargli i complimenti perché ha fatto una doppia promozione dalla serie C”.

Poi un’opinione, articolata e in più riprese sui biancazzurri: “La SPAL è una squadra che gioca con ordine e compattezza, sono coordinati in campo e sanno attaccare: sarà difficile giocarci contro, si è visto nelle partite contro Lazio e Inter. Sono una squadra vera e completa che si è adattata velocemente alla serie A. L’anno scorso abbiamo sofferto tantissimo con le neopromosse, soprattutto sotto l’aspetto mentale, e domani abbiamo come unico obiettivo la vittoria. Credo che la partita si deciderà sulle giocate dei singoli, anche un tiro da fuori. Bisognerà vincere dei duelli individuali e ce ne saranno tanti, perché come dicevo prima la SPAL è molto compatta e organizzata che sa essere anche molto pericolosa. Non fa giocare gli avversari perché ha grande aggressività. Quindi dovremo essere pronti mentalmente, capire che partita sarà e non dovremo avere frenesia perché ci potrà togliere la lucidità per sbloccare partite del genere”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0