Allenatori a confronto. Semplici: Dobbiamo migliorare. Montella: Punti importanti

Se da un lato Montella può essere del tutto soddisfatto dei tre punti messi nel sacco, dall’altro Semplici mette le cose in prospettiva, sottolineando però la necessità di fare progressi nella gestione di alcune situazioni critiche in partita.

LEONARDO SEMPLICI
“Secondo me la SPAL nel complesso ha fatto una buona gara e paga il fatto di aver fatto dei regali al Milan. Quando ti confronti con avversari così forti e li aiuti con delle disattenzioni come quella del primo rigore vieni punito, non gli puoi dare questi vantaggi. Nella ripresa siamo partiti propositivi, abbiamo anche messo in difficoltà il Milan, poi il secondo rigore ha chiuso la partita. Mi dispiace senz’altro per il risultato e per il fatto che certe situazioni si possono gestire meglio. Se le squadre avversarie ci devono fare gol devono farlo in altre maniere, dimostrandosi più brave di noi. Se gli rendiamo la vita facile con dei regali tutto si complica. Sulla situazione del primo rigore in particolare abbiamo perso palla in uscita, c’è stato un momento di incertezza e poi la mancata copertura su Gomis al momento della respinta. E’ chiaro che certi automatismi vanno migliorati alla svelta, come tante altre piccole cose. Non credo nemmeno che sia una questione di esperienza dei singoli perché scaltrezza, furbizia e capacità di lettura delle situazioni prescindono dalla categoria. Si tratta di fare le scelte giuste nella situazione giusta. Per il resto non mi pare che abbiamo concesso molto, considerato il divario tra le due squadre. E’ vero che non abbiamo creato situazioni pericolosi, ma la ricerca degli attaccanti c’è stata e vuol dire che le idee e la voglia ci sono. La squadra ha tenuto il campo nella giusta maniera di fronte a una delle avversarie più forti del campionato. Però ripeto, bisogna eliminare alla svelta certi errori, perché rischiano non solo di vanificare il lavoro di una settimana, ma anche quello che abbiamo costruito dall’inizio della stagione. Sono convinto che se lo faremo e continueremo con questo livello di prestazione potremo combattere per raggiungere il nostro obiettivo, che è quello di fare più punti possibili per salvarci. Antenucci? L’ho visto bene, so cosa può darmi. In questa prima parte ho dato più spazio ai nuovi anche per cercare di migliorare l’intesa tra gli attaccanti, un aspetto fondamentale del nostro progetto. Ma Mirco sa di poter dare un contributo nell’arco della stagione. Il Napoli? Le nostre partite decisive saranno per forza altre, ma non per questo vogliamo rinunciare a giocare le nostre carte. Proveremo a essere quelli di sempre: organizzati, coraggiosi, spregiudicati per provare a metterli il più possibile in difficoltà, sperando che il pubblico possa dare una grande mano”.

 

VINCENZO MONTELLA
“Abbiamo fatto una buona partita, con maturità e a tratti anche buona velocità di palla. Non era facile trovare gli spazi e credo ci siano margini di miglioramento. Penso che questa sia una vittoria importante, ma ovviamente non ci dobbiamo accontentare. Non mi è piaciuto troppo il finale di partita, perché potevamo gestire meglio il possesso. Una squadra un po’ più scaltra e furba avrebbe potuto spendere un po’ meno sotto il profilo fisico. Lo spettacolo? No, non era questa la partita. Oggi contava portare a casa il risultato.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0