Prevendita per SPAL-Crotone attiva da martedì pomeriggio: biglietti a partire da 23 Euro

Archiviata la bella figura col Napoli, per la SPAL è tempo di uno scontro fondamentale in chiave salvezza: domenica al Paolo Mazza arriverà il Crotone e per i biancazzurri l’appuntamento con i punti non è più rinviabile. Il pubblico ovviamente darà la sua mano: la prevendita per la partita apre martedì 26 settembre alle ore 16 sia online sia nei punti vendita VivaTicket di tutto il territorio nazionale.

Attraverso la procedura online, i biglietti dei settori Curva Ovest, Gradinata Centrale, Gradinata Laterale, Tribuna Blu, Tribuna Azzurra e Tribuna Bianca saranno in vendita sia nella tariffa intera, sia in ridotto, come l’acquisto nei punti vendita del circuito nazionale. Al momento dell’acquisto presso i punti vendita, sarà necessaria l’esibizione di un documento d’identità. Il cambio di nominativo sarà possibile sia per gli abbonamenti che per i singoli tagliandi.

Per eventuali biglietti residui (escluso il settore ospiti), la biglietteria centrale dello stadio “Paolo Mazza” sarà aperta dalle ore 13 alle ore 15.30 di domenica 1° ottobre. SPAL-Crotone rientra nelle 18 partite comprese nell’abbonamento per la stagione 2017/2018.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0