Krifi e Delta Volley si accontentano di due set a testa. Martinelli: Tante cose da migliorare

Seconda settimana di amichevoli per la 4 Torri Volley Ferrara. Mercoledì sera i granata hanno ospitato gli ex avversari della Delta Volley Porto Viro, quest’anno impegnati nel girone C che comprende perlopiù  società venete. Il match si è concluso con un democratico 2-2 che ha accontentato entrambe le squadre. Anche in questa occasione non sono mancati gli spunti per orientare la preparazione tecnica e tattica dei ferraresi in vista del campionato.

Per i primi due set coach Martinelli ha schierato in campo Biondi in regia, Bortolato e Ballerio in attacco di banda, Grazzi opposto, Smanio e Bragatto al centro e Poli in difesa. I ferraresi hanno concesso il primo set a Porto Viro (19-25) per poi tornare in pareggio durante il secondo parziale (25-22). La Delta Volley si è dimostrata una squadra compatta e ben costruita a muro, ma le buone prestazioni di Bortolato e Ballerio hanno arginato il divario tra la due formazioni. La 4 Torri ha comunque faticato ad aprirsi un varco a muro, ma ha potuto sperimentare qualche attacco in più dal centro con Smanio e Bragatto. Porto Viro non si è risparmiata mettendo in crisi in più occasioni il muro ferrarese, ma ancora una volta Simone Grazzi ha dato prova di essere un giocatore su cui fare affidamento nei momenti di difficoltà. Miglioramenti inoltre si sono notati sia nella gestione delle aree di conflitto in campo sia nella reazione mentale dei granata, che non hanno mai dato per scontato il risultato dei set.

Turnover quasi completo nella seconda metà della partita: Bernard è stato inserito al centro assieme a Bragatto, Vanini ha sostituito Biondi al palleggio con Fontana e Trimurti come coppia d’attacco e Casaro ha ripreso posizione in posto due. Con la ricezione sistematicamente staccata dalla rete Vanini ha faticato a servire il centro, ma Bernard ha avuto modo comunque di giocare un paio di volte con colpi d’intelligenza. Nella seconda metà del match è migliorata anche la battuta, che ha messo in difficoltà i rodigini a più riprese. Nonostante un terzo set davvero difficile per i granata (15-25), la 4 Torri ha dato prova di resistenza fisica durante l’ultimo parziale, conclusosi per 25-23.

Le parole di coach Martinelli a fine partita confermano le impressioni degli spettatori presenti sugli spalti. “Porto Viro è una squadra ben impostata. E’ stata una partita complicata: abbiamo faticato nella gestione di alcune situazioni ed abbiamo sicuramente sofferto i loro attaccanti più forti quando noi avevamo una linea debole a muro. In battuta abbiamo dato fastidio ed a parte un terzo set davvero difficile, la squadra ha tenuto abbastanza bene senza scoraggiarsi mai. Stiamo giocando molto e ci stiamo allenando meno, ci stiamo mettendo alla prova contro avversari validi e stiamo dando priorità ad alcune cose che per me sono fondamentali. Dovremo migliorare a muro, ma prima dobbiamo focalizzarci sui cambi palla e sulla gestione della palla alta, che ci possono davvero far vincere le partite”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0