Meret si opera, potrebbe rientrare a dicembre. Differenziato per Floccari e Borriello

Il consulto medico a cui Alex Meret si è sottoposto a Monaco di Baviera ha stabilito che il giovane portiere dovrà essere operato per ridurre l’instabilità alla parete inguinale che ormai da mesi lo sta tormentando. Meret verrà operato mercoledì mattina dalla dottoressa Ulrike Muschaweck e la prognosi verrà definita successivamente all’intervento chirurgico e nel corso del successivo iter terapeutico e riabilitativo. I precedenti comunque lasciano pensare che per rivedere all’opera il giocatore potrebbero servire un paio di mesi. Resta da capire se il recupero proseguirà a Ferrara oppure il portiere sia destinato a rientrare a Udine.

Nel frattempo il primo allenamento settimanale in vista del derby ha visto Floccari e Borriello impegnati in un programma differenziato. Saranno decisive le prossime tre sedute per stabilire se saranno o meno arruolabili per il match col Bologna e con quale livello di condizione. Nel frattempo Bonazzoli scalpita, come dimostra anche il gol messo a segno con la maglia dell’Under 21 proprio al Paolo Mazza contro il Marocco.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0