Salta la prima panchina in serie A: il Cagliari esonera Rastelli. Dopo Ferrara zero punti

In assenza di Maurizio Zamparini e del suo Palermo, si è dovuto attendere fino all’ottava giornata per vedere un avvicendamento in panchina. E’ il Cagliari la prima squadra di questa serie A a cambiare guida tecnica: nella mattinata di martedì Massimo Rastelli è stato infatti sollevato dell’incarico dal presidente Giulini e la decisione è stata ufficializzata da un comunicato sul sito ufficiale del club sardo.

Rastelli era al Cagliari dal giugno 2015. Con il Cagliari aveva conquistato la promozione dalla serie B nel 2016 e nella scorsa stagione aveva guidato Borriello e compagni ad un buon undicesimo posto in serie A con 47 punti. In questa stagione i rossoblu hanno vinto due partite (con Crotone e SPAL) e hanno perso le restanti sei. Dopo il successo a Ferrara (0-2, Barella e Joao Pedro) il Cagliari ha inanellato una serie di quattro sconfitte consecutive, di cui tre casalinghe con Sassuolo, Chievo e Genoa. Diverse le ipotesi per la successione. La Gazzetta dello Sport indica Massimo Oddo e Giuseppe Iachini come i candidati principali, con Francesco Guidolin e Edi Reja in seconda fila.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0