Cantiere Krifi, arriva l’ultima in classifica. Martinelli: Servono più intesa e concentrazione

La quarta giornata di campionato è alle porte. Dopo la pesante sconfitta subita dalla Krifi Caffè 4 Torri contro la Nef Osimo, i granata si sono riuniti per cercare di comprendere le ragioni di questo inizio di campionato così diverso dalle previsioni. Abbiamo parlato di questo e della nuova sfida imminente con Marco Martinelli.

Una volta tornati in palestra, i ferraresi si sono messi davanti allo schermo di una tv per compiere una analisi approfondita del match perso sabato scorso:“Abbiamo riguardato i primi due set della partita contro Osimoentrambi persi ai vantaggi. Abbiamo ripercorso le azioni rilevanti e gli errori compiuti. Ci siamo resi conto che se non avessimo avuto così tante mancanze, probabilmente avremmo vinto a mani basse. Se i giocatori che stanno dalla parte opposta del campo vengono tenuti a galla nel punteggio a causa delle nostre distrazioni, poi basta uno sprazzo di buon gioco avversario per vincere i parziali. Questo dà molto fastidio. Non posso assolutamente dire che i miei ragazzi non si impegnino, questo è fuori di dubbio. Ma non possiamo e non dobbiamo smettere di fare affidamento su noi stessi”.

Come sottolineato da Martinelli, i granata sembrano aver perso fiducia nel loro gioco. Dopo una buona fase precampionato, la 4 Torri non ha saputo affrontare le trasferte nel modo giusto, dimostrando di essere ancora poco preparata nella fase di gestione dell’errore: “Questo genere di processo di miglioramento richiede tempo, perché non si tratta solamente di una questione tecnica e tattica, ma anche ad attenzione e concentrazione in ogni fase della partita. Dobbiamo lavorare tutti nella stessa direzione, cosa che non riusciamo ancora a fare completamente. Sicuramente in cima alla lista delle cose da migliorare ci sono l’intesa in campo e la fase di muro e difesa, cose in cui ad Osimo non abbiamo brillato. Anche limare le palle perse gratuitamente in attacco e battuta è fondamentale”.

Dopo tutte queste attente riflessioni è però altrettanto importante voltare pagina e volgere lo sguardo verso il prossimo turno di campionato. Questo sabato, alle ore 18, il palasport ospiterà la Rovelli Morciano, squadra giovane e neopromossa attualmente ultima in classifica. Gli avversari non sono ancora riusciti a vincere nemmeno un set, il che fa presupporre che abbiano qualche problema: “Vorrei che cercassimo di sfruttare il turno per tornare sereni e consapevoli del nostro valore in campo, ci serve nuova fiducia per proseguire il campionato”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0