Krifi attesa a Foligno per sfatare il tabù trasferte: ultima vittoria lo scorso 20 maggio

Per la Krifi Caffè è tempo di cominciare a vincere in trasferta. Ormai giunti alla quinta giornata di campionato, i granata non sono ancora riusciti a strappare una vittoria sul campo avversario: l’ultima risale allo scorso 20 maggio a Modena, erano i playoff della stagione scorsa. Per questo Marco Martinelli, che già in estate aveva esternato le sue preoccupazioni riguardo il girone assegnato alla Krifi, sabato pomeriggio cercherà di condurre i sui ragazzi ad una vittoria contro L’Inter Volley di Foligno.

Gli avversari, vittoriosi nei tie break contro Pineto e Perugia e sconfitti nettamente a Loreto e Forlì, figurano attualmente all’undicesimo posto in classifica. Destino vuole che anche Foligno non sia ancora riuscita a superare il test della trasferta: perciò se da un lato gli avversari proveranno a proteggere il campo di casa, dall’altro sarà la Krifi ad avere l’onere e la possibilità di sconfiggere per prima la paura del campo ostile: “I ragazzi per adesso sono tranquilli – spiega Martinelli – più che soffrire la paura della trasferta, credo che soffrano il calo subito rispetto alle partite del precampionato. Stiamo giocando meno bene e questo fa si che le partite siano tutte in discussione. Se prendiamo il valore effettivo delle squadre contro cui giochiamo e giocheremo dovremmo essere in grado di batterle tutte, ma queste cose sono vere se passano per il verdetto del campo”.

Foligno è una squadra combattiva, come dimostrano le due vittorie ottenute al quinto set. Fuganti e Conti, rispettivamente un opposto ed una banda, finora si sono fatti carico di gran parte del lavoro d’attacco. La Krifi dovrà lavorare sul muro, che nell’ultimo match contro Morciano non è stato particolarmente efficace: “Servirà una partita aggressiva e spero che i ragazzi scendano in campo con la voglia di combattere su ogni pallone. Non dovremo tralasciare di rendere fluido il cambio palla e commettere meno errori, per concentrarci sui punti deboli dei nostri avversari”. Dallo spogliatoio, infine, giungono buone notizie: Fontana e Bernard, fermi entrambi a causa di un piccolo affaticamento muscolare, sono finalmente in via di guarigione. Lo schiacciatore pavese sarà disponibile fin da questo sabato, mentre il capitano dovrà attendere la prossima settimana.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0