I punti ci sono, il gioco un po’ meno. Liquidata Loreto, ma coach Martinelli chiede di più

Vittoria in tre set per la Krifi Caffè, che sabato sera ha battuto la Nova Volley di Loreto al Palasport di Ferrara con una prestazione sufficiente a muovere ancora la classifica. I granata, attualmente quarti a quota tredici punti, hanno comunque faticato a trovare la giusta armonia in campo, commettendo alcuni errori superflui, ma non gravi al punto di mettere in discussione il risultato finale.

Nessuna variazione sulla formazione rispetto alle scorse settimane: Vanini in regia, Smanio e Bragatto al centro, Ballerio e Bortolato in banda, Casaro opposto e Poli libero. Bortolato apre le danze con un pallonetto piazzato dietro il muro di Loreto, ma gli avversari contraccambiano subito con Massaccesi dal centro. Buon primo set di Federico Poli, che assiste con impegno la retroguardia coadiuvato da Vanini, reattivo in seconda linea e creativo in regia. Ferrara allunga sulla metà set proprio grazie al doppio ace di Vanini, ma un paio di errori in attacco dei ferraresi riportano a galla Loreto. Coach Martinelli opta per il doppio cambio: entrano Biondi e Grazzi ed escono Vanini e Casaro. Federico Ballerio cerca di trascinare i suoi compagni, ma gli avversari si mostrano combattivi a muro fino alla fine, affondando più volte il reparto d’attacco granata. Chiude infine, sul 25-22, Luca Smanio di primo tocco.

Ferrara inaugura il secondo set con un ace di Andrea Vanini (il terzo dall’inizio del match) e comincia a scalare velocemente il punteggio lasciando arrancare gli avversari. Coach Giannini è costretto a consumare entrambi i break discrezionali nel giro di pochi minuti – sul 6-1 e sul 9-2 – ma la sua scelta tattica si rivela vincente. Loreto, guidata da Ferrini e Massaccesi, si riporta velocemente in parità: dalla metà set in poi, le due squadre procedono punto a punto fino al termine del parziale. Sul 15-15 Coach Martinelli opta prima per un cambio a centrocampo (dentro Bernard per Bragatto) poi per il doppio cambio. Grazzi svolge il suo compito a muro, senza lasciarsi scappare un pallonetto che regala a Ferrara il set point. Chiude Oprandi con un servizio fuori campo sul 25-21.

Confermati Bernard e Fontana per il terzo set: alla Krifi serve l’esperienza dei senatori per portare a casa il risultato senza ulteriori intoppi. La stanchezza comincia a farsi sentire da entrambi i lati del campo portando con sé anche un leggero nervosismo per le scelte arbitrali, ma Ferrara e Loreto non si perdono d’animo e procedono punto su punto. I granata allungano leggermente sulla metà set con gli attacchi di Ballerio e Casaro, ma ancora una volta la Nova Volley riprende terreno. Sul 21-21 la situazione si sblocca con i mani fuori di Fontana e Casaro e per la terza volta è un errore di Loreto a chiudere i conti, questa volta sul 25-23.

Tabellino: Vanini 7, Fontana 4, Bortolato 5, Grazzi 2, Smanio 5, Ballerio 11, Bragatto 4, Casaro 18, Bernard, Biondi, Trimurti, Poli (L).

Post partita
Marco Martinelli, pur contento del risultato, non si mostra altrettanto felice del gioco espresso di suoi ragazzi: “E’ stata una partita abbastanza incolore, abbiamo svolto il compito ma nel complesso non abbiamo mostrato niente di spettacolare. Se vogliamo pensare di fare risultato fuori casa dovremo fare qualcosa di meglio. Gli avversari hanno giocato una buona partita, mentre per quanto riguarda noi gli errori iniziali hanno condizionato il nostro gioco. Oggi abbiamo peccato di sufficienza, ma da adesso in poi dovremo prenderci più rischi. Presto incontreremo le avversarie che guidano la testa della classifica, non potremo permetterci di sbagliare più del necessario”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0