Anche la Ovest presente alla cena di Natale, tra regali ai più piccoli e iniziative benefiche

Quando si dice che i tifosi rappresentano il dodicesimo uomo in campo spesso si fa retorica, ma non è il caso della SPAL. Lo dimostra la visita da parte di una delegazione della Curva Ovest alla festa di Natale della SPAL, giunta per portare gli auguri a tutta la famiglia biancazzurra e distribuire – soprattutto ai più piccoli – 500 adesivi recanti la scritta “Non tifo per gli squadroni ma tifo te”. Un pensiero per rinsaldare la vicinanza dei tifosi alla squadra ed esprimere l’importanza del legame con i propri colori.

I rappresentanti della curva hanno anche approfittato dell’occasione per ricordare il doppio appuntamento di sabato. Gli ultras infatti saranno promotori di un’iniziativa benefica a favore di Alma, una bambina di due anni e mezzo di Tresigallo affetta da paralisi cerebrale infantile. Le spese delle terapie per questa patologia non sono coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, quindi la curva ha aderito alla rete di solidarietà per aiutare la famiglia di questa sfortunata bambina. In occasione della partita col Torino la SPAL effettuerà il riscaldamento con una tshirt realizzata appositamente e che potrà essere acquistata in curva Ovest durante la giornata. I proventi verranno destinati alla famiglia di Alma.

Dopo la partita inoltre è prevista la festa di Natale della Ovest nella sede indicata sulla fanzine. Lì a partire dalle 18 sarà possibile trascorrere una serata all’insegna della musica e partecipare ad un’asta benefica che vedrà in palio le maglie da gioco indossate dai biancazzurri nel corso di SPAL-Torino.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0