L’amarezza di Martelossi: Troppo superficiali. Bulgarelli annuncia: Andiamo sul mercato

Dopo la cocente quanto inaspettata sconfitta subita dal Kleb ai supplementari contro Piacenza, in sala stampa sono intervenuti il presidente del Kleb Fabio Bulgarelli e i due allenatori Andrea Zanchi e Alberto Martelossi.

FABIO BULGARELLI –  “E’ certamente una sconfitta brutta e inaspettata, che ci rispedisce fuori da dove volevamo essere. Probabilmente abbiamo peccato in lucidità, alcuni giocatori sono stati sottotono, dobbiamo essere più cattivi e sicuri di noi stessi. Per vincere partite del genere serve vendere cara le pelle, e oggi non lo abbiamo fatto abbastanza. L’abbiamo buttata al vento, onore a Piacenza che ci ha creduto più di noi. La squadra offre prestazioni ancora troppo altalenanti, evidentemente non è ancora matura per i playoff; dobbiamo essere più continui per raggiungere il nostro obiettivo. La società non può far finta di niente, non ci piangiamo addosso ma c’è tanta delusione. C’è qualcosa su cui intervenire, andremo sul mercato. Continuo a vedere grosse ingenuità che ci fanno perdere le partite. Dopo averla portata al supplementare mi aspettavo di vincerla, ora interverremo per sistemare alcune cose”.

ALBERTO MARTELOSSI – “Innanzitutto complimenti a Piacenza. Nel terzo quarto abbiamo perso completamente l’inerzia della partita, soprattutto dal punto di vista della concentrazione e della solidità mentale. Loro hanno giocato un po’ più duro, noi ce ne siamo meravigliati e invece di reagire abbiamo iniziato a cercare il colpevole. C’erano troppi giocatori che rincorrevano gli arbitri invece di pensare a giocare. Quando abbiamo superato questo momento probabilmente è stato troppo tardi, abbiamo sprecato dei falli che potevamo fare prima per dare alla partita un’impronta diversa. Quando abbiamo capito che ci stava sfuggendo di mano siamo stati più solidi. A volte anche i giocatori più esperti cadono nelle provocazioni e perdono la testa. Nell’ultimo periodo sento spesso pronunciare la parola “continuità”, ma per raggiungerla serve allenarsi in maniera più solida e noi durante la settimana non abbiamo i mezzi per farlo. Il presidente vuole andare sul mercato? Mi fa piacere, ma spero prima o poi di saperlo anch’io…”.

ANDREA ZANCHI – “I ragazzi l’hanno voluta, dal primo all’ultimo minuto. Per noi era una partita importante, contro una squadra forte. Non abbiamo mai mollato, resistendo alle folate di Ferrara e rimanendo attaccati al match. Sono contento per il mio gruppo, che ci tiene tantissimo e oggi l’ha dimostrato. Dedichiamo questi due punti a Luca Infante, che è diventato papà proprio quest’oggi. Il nostro obiettivo resta la salvezza, e con prestazioni come questa potremo raggiungerla. Abbiamo giocato un overtime di grande voglia, senza dimenticare che già nel secondo tempo avevamo concesso pochissimo alla Bondi. E’ stata tutta questione di voglia e concentrazione”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0