Inverno Russo a Vercelli: il nuovo arrivato colpisce subito, per la Primavera tre punti pesanti

Non poteva iniziare meglio il girone di ritorno per la SPAL Primavera, a cui basta un’incursione di Russo per espugnare il campo della Pro Vercelli e portare a casa tre punti. All’alba di questa quattordicesima giornata i padroni di casa erano imbattuti da quattro partite ed in piena corsa per i playoff, mentre gli spallini arrivavano a Vercelli con tanta voglia di riscatto, per lasciarsi alle spalle un girone d’andata non proprio esaltante.

Mister Cottafava continua col nuovo 3-4-1-2, schierando dal primo minuto i nuovi arrivati Esposito, Russo e Cuomo, e potendo contare anche sulla presenza di Meret in porta, di nuovo in campo dopo il lungo infortunio; sul fronte opposto mister Grieco risponde con un 4-4-1-1 di matrice difensiva.
Inizia il primo tempo e la SPAL si rende subito protagonista gestendo il possesso palla e giocando un buon calcio. Al 18′ una ripartenza veloce permette ai biancazzurri di sbloccare subito il match: Parolin taglia la linea difensiva avversaria grazie ad un preciso passaggio rasoterra e serve Russo, arrivato dalla fascia destra, che con uno splendido diagonale destro infila Vero. La Pro Vercelli tenta di reagire, ma le occasioni più ghiotte se le procura la SPAL, che sfiora due volte il raddoppio con Parolin e Cuomo. Nella ripresa la stanchezza inizia a farsi sentire e la formazione ferrarese tira i remi in barca, concedendo più spazio ai piemontesi: mister Grieco spinge sull’acceleratore per agguantare il pareggio ed arricchisce il reparto offensivo con una punta in più, aumentando le incursioni nell’area ospite. La SPAL rimane pure in dieci al 26′: Maranzino atterra un avversario a centrocampo per impedire un contropiede veloce e l’arbitro gli sventola in faccia il secondo giallo del match. Nonostante la superiorità numerica ed il prolungato possesso palla la Pro Vercelli non riesce a scalfire il muro spallino ed i biancazzurri tornano a Ferrara coi tre punti: al triplice fischio il tabellino dice 1-0 per la SPAL.

Nel post partita mister Cottafava sorride: “Oggi abbiamo fatto risultato su un campo difficile, iniziando bene un girone di ritorno che deve essere più positivo, specie nei risultati. Mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi, l’aver vinto senza subire troppo e la sicurezza dimostrata in ogni occasione. Tutti hanno giocato bene ed anche i nuovi arrivati si stanno ambientando: Cuomo non scendeva in campo da maggio ed oggi ha giocato una buona partita, Esposito con le sue indubbie qualità sta migliorando il centrocampo e Russo ha pure segnato. Oggi ci ha dato una mano anche Alex Meret, che è stato chiamato in causa poche volte ma quando è successo ha risposto più che bene”.

LINK: I risultati della 14^ giornata nel girone B di Primavera 2 e la classifica.

PRO VERCELLI – SPAL 0-1 (p.t. 0-1)

PRO VERCELLI (4-4-1-1): Vero; Iezzi, De Marino (dal 78′ Mal) , Sangiorgi, Cortinovis; Pezziardi, D’Agostino (dal 70′ Quagliata), Sapone, Gerbi; Bani (dal 68′ Ciceri), Pagliaro. A disp.: Rovei, Chiovenda, Besozzi, Danovaro, Lucchesi, Antonacci, Panizzi, Fabbrasio, Agosta. All. Grieco.
SPAL (3-4-1-2): Meret; Cannistrà, Scarparo, Renato Barbosa; Russo, Esposito, Maranzino, Artioli, Parolin (dal 9′ s.t. Ljubic); Clement (dal 36′ s.t. Petrovic),  Cuomo (dal 23′ s.t. Martina). A disp.: Seri, Aguiari, Vitale, Spaltro, De Angelis, Cantelli, Gabriel Barbosa. All. Cottafava.

ARBITRO: sig. Marcenaro di Genova; assistenti: Fantino di Savona e Margheritino di Savona.
RETI: Russo (S) al 18′ p.t.
AMMONITI: Russo (S), Maranzino (S).
ESPULSI: Maranzino (S) al 26′ s.t. per somma di ammonizioni.
NOTE: campo in erba sintetica, giornata fredda con lieve vento.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0