U16 sconfitta a Cagliari 3-0, con due rigori. Rossi: Il risultato non rende giustizia alla prestazione

La trasferta in Sardegna ha riservato ben poche soddisfazioni all’Under 16 della SPAL: la squadra di mister Rossi è stata sconfitta 3-0 dal Cagliari, che di fatto ha restituito il favore della gara d’andata. In quella occasione i sardi vennero infatti battuti 2-0 grazie alla doppietta di Cusumano.

Il primo gol dei padroni di casa arriva nel primo tempo e nasce da un errore in disimpegno della SPAL: è Manca a portare in vantaggio il Cagliari, raccogliendo un assist partito da fondo campo. Di fatto è l’unico gol su azione della giornata, perché nelle altre due occasioni i rossoblù beneficiano di altrettanti calci di rigore nella parte finale della partita. Il primo lo trasforma ancora una volta Manca dopo l’atterramento di un compagno impegnato in un’azione personale in area; il secondo arriva a tempo ormai scaduto sugli sviluppi di un contropiede. Conti non sbaglia e chiude i conti.
Il risultato appare severo, perché le occasioni per i biancazzurri non sono mancate: Yabre ha colpito una traversa, Cusumano su un colpo di testa si è visto respingere il pallone sulla linea di porta. E in un paio di situazioni la palla ha rimbalzato a mezzo metro dalla linea, ma è mancata la capacità di metterla dentro.

A fine gara, Rossi è amareggiato per il risultato, ma non per l’impegno dei suoi ragazzi: “Il risultato racconta una partita, ma in realtà è stata tutt’altro. Sono molto contento di come hanno giocato i ragazzi, hanno fatto un’ottima prova, sono stati bravi. I due gol conclusivi del Cagliari sono arrivati gli ultimi 7-8 minuti su calci di rigore. L’ultimo non c’era assolutamente, il contatto non c’è stato, ma è l’arbitro che giudica. Il primo non so se era rigore oppure no. I ragazzi hanno giocato a calcio in un campo non bello. Il risultato però fa capire che non basta quello che facciamo, c’è da migliorare ancora. Gli episodi in questo sport sono importanti e anche noi abbiamo avuto delle occasioni. Oggi è andata male sotto il profilo del risultato, ma per me che guardo anche altri aspetti oggi è andata bene”. Sui nuovi arrivi dice: “I ragazzi si sono integrati bene. Oggi Cuoghi ha giocato dall’inizio, ha fatto una bella partita. Errichiello è entrato dopo perché aveva avuto l’influenza in settimana. Sono due ragazzi che stanno dando una mano”.

LINK: I risultati della 16^ giornata nel girone B e la classifica.

CAGLIARI-SPAL 3-0 (p.t. 1-0)

CAGLIARI: Ciocci, Piga, Cirina, Cardenas, Spanu, Deiana, Acella (dal 37’ s.t. Conti), Marroni, Manca, Desogus (dal 26’ s.t. Fredrich), Nuzzo (dal 37’ s.t. Sirigu). A disp.: Atzeni, Musiu, Fiori, Pinna, Scibetta. All.: Suazo.

SPAL: Galeotti, Sandri (dal 12’ s.t. Ficara), Yabre, Fregnani, Vitali, Stabellini, Galardi (dal 12’ s.t. Errichiello), Cuoghi (dal 20’ s.t. Faye), Cusumano, Teyou, Bertini (dal 31’ s.t. Simeoni). A disp.: Wangue, Perinelli, Benini. All.: Rossi.

Arbitro: Sig. Cerchi di Carbonia; assistenti Meloni e Sabiu di Carbonia.
Ammoniti: Teyou (S).
Reti: al 37’ p.t. e al 36’ s.t. rig. Manca (C), al 42’ s.t. rig. Conti (C).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0