La collezioni di pareggi si allunga: a La Spezia la Primavera chiude con la X per l’ottava volta

Va avanti a piccoli passi il percorso della Primavera della SPAL nel girone di competenza: a La Spezia i biancazzurri hanno colto il terzo pareggio delle ultime quattro partite, rispondendo immediatamente al vantaggio dei padroni di casa.

Sotto una pioggia incessante, mister Cottafava propone un 3-4-2-1, schierando Artioli e Parolin dietro a Clement, mentre sul fronte opposto mister Ferrario sceglie un 4-3-1-2 votato al contropiede. La SPAL parte bene ed inizia a fare la partita sin dal primo tempo, ma al 37′ sono i padroni di casa ad avere l’occasione di sboccare il punteggio: Clerico vede una trattenuta di Renato Barbosa nell’area spallina ed indica il dischetto, assegnando il calcio di rigore ai liguri. Dal dischetto ci prova Suleiman, ma il suo tiro supera la traversa e finisce sul fondo. Nei minuti successivi i biancazzurri reagiscono e fanno tremare i difensori avversari con Clement ed Esposito, ma Desjardins non si fa sorprendere e mantiene il risultato sullo 0-0. Nella ripresa continua il monologo spallino, ma è lo Spezia ad aprire le marcature: al 27′, sugli sviluppi di un corner, Figoli stacca di testa e beffa Seri, portando in vantaggio la sua squadra. La SPAL non ci sta e dopo soli tre minuti ristabilisce la parità, sfruttando al meglio un calcio d’angolo sul fronte opposto. Dalla bandierina Artioli pesca Gabriel Barbosa indisturbato sul secondo palo, che gonfia la rete con un colpo di testa imparabile per Desjardins. Il match sembra pendere dalla parte dei biancazzurri e cominciano a fioccare le occasioni da gol grazie alle incursioni di Cuomo e Boccafoglia, che fanno la barba al palo esterno con due tiri dal limite e sfiorano il vantaggio, ma lo Spezia resiste fino al triplice fischio. Dopo una partita giocata sotto la pioggia battente la SPAL torna a Ferrara con un solo punto, un’ottima prestazione e tante occasioni sprecate.

Nel post partita mister Cottafava si dice comunque soddisfatto: “Oggi abbiamo disputato un’ottima partita dimostrando qualità in avanti, manca solo quel guizzo per fare qualcosa in più. Anche contro Cittadella e Novara abbiamo giocato molto bene senza andare oltre il pareggio ed oggi c’è stata pure la pioggia a complicare le cose. La vittoria ci manca da un po’, ma considerate le ultime prestazioni direi che la meritiamo tutta e continueremo a lavorare per conquistarla”.

LINK: I risultati della 18^ giornata nel girone A di Primavera 2 e la classifica.

SPEZIA-SPAL 1-1 (p.t. 0-0)

SPEZIA (4-3-1-2): Desjardins; Castagnaro, Giuliani, Marinari, Corbo; Awua, Figoli, Benedetti; Suleiman; Lepri (dal 38’ s.t. Cerchi), Vatteroni (dal 19’ s.t. Scarlino). A disp.: Mazzini, Del Gaudio, Cerretti, Della Pina, Milani, Tregrosso, Dell’Amico, Martorelli, Pisani Riviera. All.: Ferrario/Corallo.
SPAL (3-4-2-1): Seri; Boccafoglia, Scarparo, Renato Barbosa; Russo, Esposito, Maranzino (dal 27’ s.t. Gabriel Barbosa) Martina; Parolin (dal 10’ s.t. Coulange), Artioli; Clement (dal 40’ s.t. Cuomo). A disp.: Balboni, Aguiari, Vitale, Ljubic, De Angelis, Cantelli, Petrovic, Palermo. All.: Cottafava.
ARBITRO: sig. Clerico di Torino; assistenti: Biava di Vercelli e Rossi di Novara.
RETI: Figoli (Spe) al 27’ s.t., Gabriel Barbosa (SPAL) al 30’ s.t.
AMMONITI: Renato Barbosa (SPAL), Giuliani (Spe), Boccafoglia (SPAL), Maranzino (SPAL), Lepri (Spe).
NOTE: campo in erba sintetica, pioggia intensa per tutta la durata dell’incontro.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0