La carica di Felipe: Dobbiamo cambiare atteggiamento, non siamo inferiori al Crotone

Quando tutti aspettavano Marco Borriello, ecco che appare Felipe Dalbello. Più di qualcuno nel negozio “Intimissimi” di via Canonica sperava di veder apparire l’aitante centravanti fermo da dicembre, invece a incontrare la clientela è stato il difensore brasiliano, che tra un brindisi e un’autografo ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della sfida cruciale della stagione di domenica a Crotone: “Sicuramente quello che deve cambiare nei futuri scontri è l’atteggiamento, la voglia c’è, l’entusiasmo anche, ma dobbiamo limitarci sul piano degli errori e sopratutto cercare di evitare di dover sempre di rimontare. La forza del Crotone sta nello spirito battagliero e l’ho visto anche lo scorso anno, però la SPAL c’è. Sul piano tecnico siamo superiori, ma non conta solo quello, dobbiamo metterci qualcosa in più. Le amnesie difensive? Sì ci sono, specie nei primi minuti, ma l’errore non è solo della difesa, deve cambiare l’atteggiamento. Il nostro pubblico è fondamentale, i tifosi ci sostengono per novanta minuti, ci fanno una spinta quando dobbiamo reagire, dobbiamo solo cercare di rimanere concentrati per tutta la partita. Domenica purtroppo non potrò dare una mano ai miei compagni, il giallo preso a Napoli l’ho maledetto tantissimo, ho giocato per tutta la partita quasi non commettendo falli, ma purtroppo è arrivato e non ci si può far nulla”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0