Costi extra sui biglietti, la SPAL si smarca e avvisa: Non sono previsti, le tariffe sono chiare

Quello dei biglietti delle partite di calcio non deve essere un business particolarmente lucrativo, così qualche rivenditore ha maliziosamente deciso di applicare un costo aggiuntivo del tutto arbitrario alla prevendita per la gara fuori abbonamento con la Juventus: già da un paio di giorni si sono intensificate le segnalazioni di tifosi che hanno dovuto aggiungere un piccolo extra per il servizio oltre al costo del biglietto.

L’ondata di segnalazioni ha indotto la SPAL a intervenire con un comunicato sul proprio sito ufficiale: “SPAL 2013 srl informa che all’atto dell’acquisto presso i punti vendita dei biglietti collegati alle partite programmate allo stadio Paolo Mazza di Ferrara, il costo dei tagliandi dovrà corrispondere esattamente alle tariffe riportate nei comunicati inseriti all’interno del sito www.spalferrara.it, relativi alla gara di riferimento. Pertanto, non è previsto alcun costo aggiuntivo. Si precisa inoltre che per l’acquisto dei tagliandi attraverso la procedura online, sono previste commissioni stabilite in base agli accordi tra la società di ticketing e gli istituti bancari. La società SPAL non è responsabile di eventuali anomalie in relazione alle procedure di acquisto sopraccitate“.

Il messaggio che arriva da via Copparo è chiaro e invita i tifosi a far valere i propri diritti. Anche nelle scorsa stagione si erano verificati episodi simili, a causa dell’enorme richiesta di biglietti per le gare interne dei biancazzurri, soprattutto nella seconda parte di stagione.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0