Paloschi e Cionek: Avanti con fiducia, vincere qui non era per niente scontato

La vittoria di Crotone ha portato entusiasmo nelle parole di Alberto Paloschi, che si è presentato ai microfoni della stampa al termine del match dello “Scida”: “Un risultato negativo oggi poteva sancire la nostra fine, ma siamo stati bravi a crederci. È chiaro che ci teniamo tutti a fare bene e a uscire da questa situazione, nessuno di noi vuole retrocedere, nessuno vuole perdere. I recenti risultati negativi o le prestazioni non buone ci hanno dato la consapevolezza che dovevamo continuare a lavorare, anche se i risultati non venivano, adesso dobbiamo andare avanti così. Il mio gol? Sono contento, ma soprattutto perché è servito a portare a casa un risultato importante. Sono stato fortunato a trovarmi la palla lì e a riuscire a segnare, ma la cosa più importante è stato l’atteggiamento della squadra. Abbiamo fatto una grande partita su un campo molto difficile, dove tanti fanno fatica a vincere. Abbiamo corso molto e ci siamo sacrificati, ma è così che dobbiamo fare tutti per salvarci, perché solo tramite la fatica si raggiunge il risultato. Adesso da qui in avanti sono tutti punti importanti e pesanti, ma dobbiamo guardare solo a noi stessi, perché dobbiamo essere noi i primi a fare punti”.

Anche il nuovo arrivato Thiago Cionek, già perfettamente inseritosi nel gruppo, ha commentato la partita con soddisfazione: “Sapevamo delle difficoltà che avremmo trovato qui, eravamo a quattro punti di distanza, dovevamo trovare il modo per vincere la partita senza sbilanciarci troppo. Ci siamo riusciti attraverso il sacrificio della squadra e siamo riusciti a vincere una partita veramente difficile. Venivamo da due sconfitte di fila, considerando che giocare qui è difficile per tutte le squadre, per noi lo era ancora di più, però la compattezza dello spogliatoio, dello staff e di tutti noi giocatori ci ha permesso di vincere. Oggi era fondamentale la vittoria, adesso iniziamo a guardare avanti, partendo dalla prossima partita col Bologna, continuando su questa strada”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0