Tensione ed emozioni per la U16, la doppietta di Teyou Tamo al Cesena chiude la serie negativa

Il Cesena non porterà con sé grandi ricordi della trasferta di Ferrara, visto che anche l’Under 16 si è vista battuta dai padroni di casa come già accaduto con l’Under 15 un paio d’ore prima. A portare un raggio di sole in casa biancazzurra è la doppietta di Teyou Tamo che vale il primo successo dopo due mesi di astinenza. Dal 14 gennaio (0-3 a Brescia) la squadra di Rossi aveva collezionato un pari e quattro sconfitte. L’esultanza in casa mancava addirittura dal 29 ottobre.

 

Già dai primi minuti le squadre si dimostrano vive, con un primo attacco da parte del Cesena: Bolognesi innesca centralmente Carra che però non trova un varco e la sfera colpisce un difensore spallino. Dopo questa prima azione è la SPAL a farsi vedere, in particolare al 5’ su un’azione da calcio d’angolo: la palla rimbalza due volte, la prima sul portiere, la seconda sul palo, non riuscendo ad entrare in rete. Ma è al 18’ che arriva la svolta: su una ripartenza Teyou Tamo prova un tiro dalla distanza apparentemente innocuo e che invece si rivela più insidioso del previsto per Salvatori.  La palla entra in rete, 1-0 per la SPAL. In questo primo tempo si è vista una SPAL decisa, che non ha lasciato spazio ai giocatori avversari, soprattutto sulle fasce e un Cesena che ha provato a creare qualche occasione, ma con scarsa precisione nelle conclusioni.

Il secondo tempo riprende con due cambi nelle file del Cesena e più determinazione in campo. Al 4’ infatti i protagonisti sono Carra e Campagna. Il primo recupera palla dalla metà campo e la porta verso l’area, cede al numero dieci che libera la conclusione e gonfia la rete, portando il risultato in parità. Tutto da rifare per le due formazioni. Dal 10’ inizia una serie di tensioni tra i giocatori ed è necessario l’intervento dell’arbitro per calmare la situazione e sventolare qualche cartellino giallo. Il gioco riprende e al 14’ è il neo-entrato del Cesena Saltarini ad avere la sua occasione. Su ripartenza, si lancia in solitudine verso la porta, ma la sua conclusione è imprecisa. Ed è sempre Saltarini, in coppia con Carra, ad essere protagonista di due azioni tra il 15’ e al 19’, ma anche in questo caso la difesa biancazzurra se la cava senza grandi pericoli. È al 39’ però che la partita cambia: Teyou Tamo viene innescato sulla trequarti e può involarsi solitario verso Salvatori, mettendo dentro il pallone del 2-1. Non è l’ultima emozione della partita, perché il Cesena chiude in dieci a causa dell’espulsione del proprio portiere per un avventato intervento fuori dalla propria area. L’allenatore Cancelli ha però finito i cambi disponibili e non può far entrare un altro portiere.  È quindi Carra che indossa i guanti e si mette in porta per concludere i minuti di recupero, riuscendo anche a parare un tiro di Cusumano al 46’.

Mister Rossi commenta così il match e le sue implicazioni: “La vittoria di oggi è importante per la fiducia. Abbiamo fatto quattro partite contro le prime quattro della classifica e abbiamo sempre giocato bene. La strada è quella giusta, ci vuole un po’ di fortuna e bisogna crederci di più. Oggi sono stati bravi perché abbiamo giocato contro una signora squadra e a Cesena si respira calcio”. Sulla prestazione aggiunge: “Nel primo tempo non c’è stata partita, nel secondo invece c’era la paura di non vincere, poi abbiamo preso il gol. Ma non abbiamo mollato e abbiamo trovato la forza per vincere. I ragazzi se la meritano e sono contento per loro. Il percorso di crescita è anche questo”. Rossi dice la sua anche sulle ammonizioni di oggi: “La partita è stata bella, intensa e cattiva nel modo giusto, a livello agonistico. Il secondo tempo è stato un botta e risposta, una partita aperta per merito di entrambe le squadre”. In conclusione, spende due parole anche sui singoli giocatori: “Sono contento anche per chi nel girone di andata ha giocato poco, come Sandri che oggi ha fatto una gran partita. Chi lavora bene poi alla fine coglie i frutti. Bisogna farsi trovare pronti nel momento giusto”.

LINK: I risultati della 21^ giornata nel girone B e la classifica.

SPAL – CESENA 2-1 (p.t. 1-0)

SPAL (4321): Galeotti, Stabellini (dal 20’ s.t. Randi), Yabre, Fregnani, Sandri, Pasqualino (dal 35’ s.t. Perinelli), Cuoghi (dal 13’ s.t. Cuomo), Teyou Tamo, Cusumano, Bertini, Faye (dal 13’ s.t. Simeoni). A disp.: Maksymowicz, Benini, Bonora. All.: Rossi.

CESENA (433): Salvatori, Meluzzi (dal 1’ s.t. Romano), Bolognesi (dal 32’ s.t. Casadio), Vallocchia (dal 1’ s.t. Santarini), Fabbri, Manara, Boriani, Fiorani, Mamona (dal 34’ s.t. Sanchez), Campagna (dal 36’ s.t. Laghi), Carra. A disp.: Olivieri, Bernardi, Semprini. All.: Cancelli.

Arbitro: Sig. Fabiano di Bologna; assistenti: Bortolan e Casoni di Ferrara.
Reti: al 17’ p.t. e al 39’ s.t. Teyou Tamo (S), al 4’ s.t. Campagna (C).
Ammoniti: Boriani (C), Carra (C), Teyou Tamo (S), Bolognesi (C), Yabre (S), Faye (S), Cuomo (S), Pasqualino (S), Laghi (C), aPerinelli (S).
Espulsi: Salvatori (C) al 41′ s.t.
Note: pomeriggio freddo e piovoso. Angoli: 8-2. Recuperi: 6’ s.t.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0