Quattro prestiti tra i ventotto scelti da Cottafava per la Primavera che affronta la Viareggio Cup

Sono ben ventotto i giocatori messi a disposizione di mister Marcello Cottafava per la partecipazione alla Viareggio Cup. Numero che non deve sorprendere, visto che i biancazzurri saranno chiamati a disputare tre partire nello spazio di cinque giorni solo nella fase a gironi.
L’organico ovviamente ha come base la squadra Primavera, ma ci sono anche delle aggiunte. Quelle di diversi elementi della selezione Under 17 di Fabio Perinelli (Fallani, Coulange e Cuellar) e quattro prestiti, consentiti dal regolamento della competizione. Ad unirsi temporaneamente ai biancazzurri saranno i difensori Alberto Di Pierri (1999) dalla Primavera del Carpi e Pawel Lydkowski (1999) dal club polacco del Pogon Siedlce, il centrocampista Francisco Abel Romero (1999) dal Club Atletico Belgrano e la punta Eleonai Tompte (1999) dal Rimini.

Portieri: Balboni Davide (1999); Fallani Mattia (2001); Palermo Simone (2000); Seri Luca (1999).
Difensori: Aguiari Andrea (2000); Barbosa Vischi Renato (1998); Boccafoglia Giacomo (1998); Coulange Thomas Patrick (2001); Di Pierri Alberto (1999); Lydkowski Pawel (1999); Martina Alessandro (2000); Russo Pio Francesco (1999); Scarparo Raffaele (1999); Vitale Antonio Pio (2000).
Centrocampisti: Artioli Filippo (1998); Cantelli Simone (1999); De Angelis Biagio (2000); Esposito Salvatore (2000); Ljubic Juraj (2000); Maranzino Gaetano (1999); Parolin Elia (2000); Romero Francisco Abel (1999).
Attaccanti: Barbosa Avelino Gabriel (1999); Clement Logan (2000); Cuellar Mendoza Jaume Albert (2001); Cuomo Domenico (1999); Petrovic Leon (2000); Tompte Eleonai (1999).

Il nome di Tompte peraltro non è nuovo. Si tratta di un giocatore originario del Ghana che già nella scorsa stagione era stato aggregato alla Primavera (al tempo affidata a Roberto Rossi) senza però mai riuscire a debuttare in campionato per ragioni burocratiche. A maggio 2017 per lui era arrivata una squalifica di tre mesi da parte del Tribunale Federale Nazionale della Figc per dichiarazioni non veritiere su un suo precedente tesseramento in patria. Nel corso della scorsa estate ha svolto un provino al Forlì, prima di essere ingaggiato dal Rimini a dicembre. Con i romagnoli (saldamente al comando del girone D di serie D) Tompte ha messo insieme quattro apparizioni in totale. Romero invece vanta dei precedenti contro la SPAL: il centrocampista argentino nella scorsa edizione della Viareggio Cup giocò e segnò negli ottavi di finale dopo aver firmato un gol anche nella fase a gironi. Si può dire si tratti di un veterano della manifestazione, visto che partecipò anche nel 2016. Attualmente si divide tra la rosa della prima squadra e la formazione riserve, è sotto contratto col Belgrano fino al giugno 2019.
Di Pierri invece è un centrale difensivo cresciuto tra Pro Vercelli e Juventus, titolare fisso e capitano nel Carpi Primavera. Su Lydkowski le informazioni tendono a scarseggiare visto che proviene da una squadra che occupa attualmente il 13° posto della serie B polacca. Centrale alto 190 centimetri, fa parte della stessa scuderia che cura gli interessi di giocatori polacchi come Glik (ex Torino, ora al Monaco) e Kupisz (Cesena).

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0